Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

PokerStars continua a perdere quote di mercato nel poker online italiano. Febbraio ha infatti confermato il trend degli ultimi mesi soprattutto nel cash game, dove per la prima volta si ritrova sotto il 40%.

 

E’ stato un mese praticamente stabile, quello di febbraio, per il poker online made in Italy. Sia la modalità torneo, con una spesa complessiva di 7,6 milioni di euro (7,5 milioni dodici mesi prima), che il poker cash game, con 5,9 milioni di euro (stesso valore del 2017), hanno fatto segnare numeri praticamente identici all'anno precedente.

Cambia però qualcosa nelle gerarchie degli operatori. Nel cash game continua a perdere PokerStars che per la prima volta, come si legge su Agimeg, vede scendere la propria quota di mercato sotto il 40% (39,64%). Salgono invece, parlando sempre di spesa, le quote di mercato di Sisal Poker (6,29%), Snaitech (5,06%), Bwin (3,63%) e Betaland (3,15%).

Sta cambiando pelle anche il poker in modalità torneo dove prosegue comunque la leadership indiscussa della poker room con la picca rossa (62,28%) nonostante una perdita del 3,3% rispetto al mese precedente. Viceversa conquistano importanti quote di mercato (fra il 3% ed il 6%), sempre facendo riferimento alla spesa, gli operatori che seguono in classifica, nell’ordine Sisal, Lottomatica, Snaitech ed Eurobet.

Insomma, qualcosa si muove in attesa di novità che potrebbero cambiare ancora il mercato del poker online. Sono infatti diversi gli operatori interessati all'Italia in vista dell'arrivo della liquidità condivisa.

PokerStars sotto il 40% nel cash game
PokerStars sotto il 40% nel cash game


Queste le quote di mercato, per il poker cash game di febbraio, dei principali operatori:
 
POKERSTARS - 39,64%
LOTTOMATICA - 6,88%
SKS365 - 6,34%
SISAL - 6,29%
SNAITECH - 5,06%
BWIN - 3,63%
888 - 3,61%
BETALAND - 3,15%
MICROGAME - 3,13%
ADMIRAL - 2,74%
STANLEYBET - 2,03%
MULTIGIOCO - 1,79%
GOLDBET - 1,75%
BGAME - 1,75%
VINCITU’ GROUP - 1,10%
BET365 - 0,85%
DOMUS BET - 0,82%
GIOCA LIVE - 0,71%
BETFLAG - 0,64%
BETPOINT - 0,64%
SCOMMETTENDO - 0,57%
REPLATZ - 0,52%
GI.LU.PI. - 0,52%
BETFAIR ITALIA - 0,40%
E-PLAY 24 - 0,29%
SCOMMESSEITALIA - 0,27%
WILLIAM HILL - 0,25%
INTRALOT - 0,24%
VITTORIA BET 2009 - 0,22%
STREET WEB - 0,20%
BETCLIC - 0,18%
MERKUR - 0,14%
HBG - 0,10%

Elaborazioni Agimeg su dati ADM