Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Sono come sempre interessanti i dati pubblicati nell'ultimo report dell’Osservatorio sul gioco online. Secondo lo studio del Politecnico di Milano è la Campania la regione che detiene il maggior numero di player attivi.

 

Il 48% dei giocatori attivi abita al Sud Italia e nelle isole, il 30% al Nord e il 22% nelle regioni del Centro. A dirlo è l'ultimo report dell’Osservatorio sul gioco online del Politecnico di Milano, che ha anche rilevato come sia la Campania la regione che detiene il maggior numero di giocatori attivi con il 17% del totale nazionale.

Seguono la Sicilia con il 13% e la Lombardia con il 12%. In doppia cifra il Lazio, con l’11%, seguito dalla Puglia con il 9%. A livello di spesa il 46% arriva da Sud e isole, il 34% dal Nord e il 20% dal Centro. La Campania è prima anche in questa speciale classifica con il 15%, seguita da Lombardia (13%) e dalla coppia Sicilia-Lazio (entrambe al 12%).

La Campania è in testa nella spesa su Scommesse sportive e Poker cash game (in tutte e due i casi con una quota del 17%), mentre la Lombardia primeggia nelle spesa nei Tournament Skill (14%) e dei Casinò Games (ancora 14%). Il primato della spesa media per giocatore spetta invece alla Liguria, dove ogni giocatore attivo spende 147 euro.

Sul podio pure Trentino Alto Adige, con 135 euro, e Abruzzo con 131 euro. Ma chi è il giocatore medio? Nell’82% dei casi, come si legge su Agimeg, è un uomo, nel restante 18% è una donna (nel 2016 le donne rappresentavano il 17%). Per fasce d’età, il grosso delle giocate arriva da 25-34enni (29% del totale) seguiti dai 35-44enni (24%). Al 18% sia la fascia 18-24 sia quella 45-54, mentre gli over 55 rappresentano il restante 11%.

Il giocatore medio è uomo, vive al sud ed ha tra i 25 ed i 34 anni
Il giocatore medio è uomo, vive al sud ed ha tra i 25 ed i 34 anni


Dei 3,8 milioni di giocatori medi mensili, il 25% è considerato attivo, ovvero ha puntato almeno una volta al mese, il 29% è inattivo (ha effettuato almeno una giocata negli ultimi 5 mesi), mentre il 46% è dormiente, cioè non gioca da 6 o più mesi (nel 2016 la percentuale di giocatori dormienti raggiungeva il 50%). Rispetto al 2016 è cresciuta la media di giocatori attivi (nel 2017 rappresentavano il 25% del totale contro il precedente 22%), pari a 959 mila al mese contro i 766 mila dell’anno precedente.

Considerando i soli giocatori attivi, a fine 2017 ognuno aveva in media 1,3 account: il numero dei conti gioco lo scorso anno è salito del 29% rispetto al 2016 (1,2 milioni contro 955mila).