Pubblicato il da Tiberio "Boss" Redaelli

Numeri da urlo per il poker online made in Italy nell'era della "quarantena". Sono infatti cresciuti esponenzialmente sia il poker cash game che la modalità torneo.

 

La quarantena ha portato nuova linfa al mercato del poker online che sembrava oramai avviato all'anonimato. Da quando gli italiani si sono chiusi in casa i dati hanno registrato un'impennata fino a raggiungere un incremento di quasi 100 milioni di euro, di movimento netto, tra giochi di abilità in torneo e cash game.

Una grandissima inversione di marcia che tuttavia non si avvicina nemmeno lontanamente ai numeri degli anni 2009/2011, quando questo settore, sia in Italia che nel resto dell'Europa, riusciva a girare cifre astronomiche. Ma entriamo nel dettaglio grazie al report pubblicato dagli amici di Gioconewspoker.it.

Partiamo dalla raccolta dei tornei che ha movimentato un netto da 172,5 milioni di euro a fronte dei 78,4 milioni di euro giocati nel mese di febbraio 2020.

Le giocate negli MTT sono state 28,3 milioni mentre nel cash game sono state sviluppate ben 2,1 milioni di sessioni. Nel totale i player hanno vinto 156,4 milioni di euro nei tornei restituendone oltre 16 in spesa che, come al solito, comprende la quota spettante all'erario e il guadagno a sostegno della filiera delle room online.

Nel cash game hanno invece vinto un totale di 172,3 milioni euro con 9,9 milioni di spesa. Insomma numeri davvero niente male, soprattutto visto il recente passato, che certificano un'ottima crescita del 120% per i tornei e del 90% per il cash game.

Vola la modalità torneo
Vola la modalità torneo


Per tutte le notizie altre sul poker online o live restate 'sintonizzati' con la nostra home o entrate nel canale Telegram Notizie Poker.