Pubblicato il da Tiberio "Boss" Redaelli

I giocatori di poker online italiani secondo una recente ricerca, dichiarano di avere paura giocando online di imbattersi in players scorretti che utilizzano la collusion per vincere, di scontrasi contro poker bot, o peggio ancora di giocare su un software truccato.


Ogni volta che si giocano soldi attraverso un contatto che non e' diretto con i propri avversari e che ha come mezzo un computer e un software i giocatori, piu' o meno, tendono ad essere spaventati da alcune problematiche che potrebbero sorgere.

Alcune paure sono del tutto fondate, altre derivano da ignoranza e sono figlie di una cultura del sospetto. Da una ricerca condotta nel 2016 si ricava il dato che i giocatori Italiani e quelli Spagnoli sono i piu' diffidenti.  Nel sondaggio l'opzione "hai timore quando giochi online" il 56% degli spagnoli ha risposto di si', mentre sono il 52% degli italiani e il 49% i francesi ad essere preoccupati. I paesi scandinavi si riconoscono come i meno diffidenti con solo un 30% di giocatori timorosi. Andiamo a vedere quali sono le maggiori preoccupazioni dei players online e quali sono fondate o meno:


Software truccato:


Quante volte abbiamo sentito dire: "il computer fa vincere chi vuole" o "il software e' truccato". Questa idea del software che bara e avvantaggia certi giocatori a discapito di altri e' una paura infondata infatti un grande marchio non avrebbe vantaggi a far vincere un giocatore invece che un altro in quanto nel poker non si gioca e non si vincono soldi contro un banco ma la sala guadagna con il rake indipendentemente dall' esito della partita. Inoltre i meccanismi di controllo e gli algoritmi delle sale certificate sono costantemente vigilati. Nessuno e' mai riuscito, dati alla mano, a certificare che i software alterino le percentuali medie di vittorie quando vengono analizzati dati di centinaia di migliaia di mani.


 

Grinder onlinePoker Bot:


La possibilita' di trovarci a giocare contro un Bot e' reale ma non cosi' scontata. Un Poker Bot e' un programma che gioca totalmente al posto dell' uomo. Le poker room stanno migliorando i propri sistemi di sicurezza a riguardo. I bot inoltre non hanno questo enorme vantaggio che tutti pensano nella tipologia No Limit Hold'em mentre e' provato che siano molto piu' efficaci in grosse partite di cash game Fixed Limit. Il vantaggio principale di chi mette al lavoro una squadra di bot non e' tanto quello del profitto vinto ai tavoli contro altri giocatori ma quello di poter tranquillamente far macinare un enorme mole di rakeback senza stare realmente seduti ai tavoli e facendo tutt' altro.


Collusion:


La collusion fra giocatori e' una delle scorrettezze piu' applicate ma anche piu' riconoscibili. Ci sono diversi tipi di collusion, accordi di vario genere fra giocatori che si conoscono. Account sharing e Chip Dumping sono alcuni termini in voga. La possibilita' di sentirsi online tramite skype o msn e scambiarsi informazioni sulle mani e' una problematica reale ma grazie a un po' di attenzione e di segnalazione di atteggiamenti sospetti da parte degli utenti e grazie ai team anti collusion che lavorano esclusivamente su queste frodi possiamo stare abbastanza tranquilli che i colpevoli verranno pescati con le mani nel sacco e i marchi piu' seri offrono rimborsi ai giocatori truffati una volta accertate le collusion (riguardando lo storico delle mani nei tornei segnalati o controllando quanto spesso due o piu' utenti giocano insieme agli stessi tavoli e come giocano). In questo caso i giocatori vengono bannati (banditi) dalla poker room in questione.