Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Entrambi hanno fatto parte di uno dei primi team pro nati in Italia, le indimenticabili ‘Furie Rosse’. Una squadre nata nel lontano 2008 e che poteva schierare appunto due campionissimi, allora come oggi, Riccardo Lacchinelli e Alessandro De Michele.


Furie Rosse che nonostante il tempo, oggi le vediamo ancora lottare nei più importanti tornei live. Di recente infatti Riccardo Lacchinelli e la sua maglia rosso fiammante delle Furie Rosse erano ben visibili al Main Event del Tana delle Tigri XIII disputato a Bratislava in questi primi giorni di ottobre 2016. Ovviamente quel team pro non esiste più, ma coloro che vi hanno fatto parte, ogni volta che scendono in campo, maglia o non maglia, ancora si sentono delle Furie Rosse.


Il Funambolo - Che dire, basta la parola ‘Vamoooos’ a presentare Riccardo Lacchinelli. Quel vamos l’abbiamo sentito urlare per la prima volta nel lontano 2008 al main event di una tappa del campionato italiano di poker disputato a Sanremo. Era febbraio e solo a dicembre poi sarebbero nate le Furie Rosse, e con quella divisa addosso , e dopo aver sfiorato la vittoria al Festival di Sanremo nel mese di novembre (3° per €30K), Il Funambolo metterà a segno i suoi primi colpi all’estero, andando a premio prima all’EPT di Praga vinto da Bonavena e poi al PCA delle Bahamas.


Dopodiché metterà la firma su tantissimi altri tornei, vincendone anche diversi, ma la svolta, la sua prima vincita a sei cifre, arriva solo nel 2010, all’IPT di Sanremo, secondo per 110mia euro. Ma trattassi di vittoria rimandata, dato che nel 2014, sempre a Sanremo, riesce nell’impresa di vincere la sua prima Picca in carriera. Ben 62 sono invece le bandierina conquistate fino ad oggi da Riccardo Lacchinelli, per un bottino totale live di $717,752.

Alessandro De MicheleWodimello - Con Riccardo si conosco sul .com e dopodiché andranno a formare insieme il team pro delle Furie Rosse. Il suo primo ITM da ‘Furia’ lo centra a gennaio del 2009 ad un siede event del PCA, mentre la sua prima bandierina in assoluta la conquista nel 2007. Il suo anno migliore è decisamente il 2011, quando vince distanza di pochi mesi due tappa del Poker Grand Prix, entrambe giocate a San Vincent, incassando prima €85,630 e poi €50,000.


E agli ottimi risultati live, Wodimello, raccoglie anche grandi soddisfazioni online, tanto da meritarsi l’ingresso nel team pro di PokerStars, mentre Lacchinelli quasi contemporaneamente entra in quello di Snai. Alessandro De Michele ha saputo poi condividere questa sua passione con Nicole Noroc, sua compagna, soprannominata appunto ‘Wodimella’, anche lei vincente come il suo amato, tanto da vincere nel 2013 l’IPO 12 per cento mila euro. Le bandierina in carriera conquistate da Alessandro De Michele ammontano invece a 51 per un totale di $556,144 vinti live.