Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Due campionissimi che hanno vinto tanto sopratutto in Italia. Non a caso entrambi hanno centrato il loro best live score in carriera giocando in casa. Due che in comune hanno anche l’online, dove anche lì hanno vinto tanto. Parliamo di Gabriele Lepore e Alessandro Meoni.


Da amatore, a giocatore, e infine imprenditore - Gabriele Lepore, come tutti si avvicina al poker per hobby. Inizia con i sit&go online. Grinda, grinda e poi capisce che tanto scarso poi non è. Studia per migliorarsi e in poco tempo diventa uno dei giocatori più temibili ai tavoli online e poi anche live. Tanto da meritarsi col tempo una sponsorizzazione con il team pro Sisal.


Una carriera, quella di Gabriele Lepore, iniziata ancora prima del 2009, ma è proprio a marzo di quell’anno che mette a segno la sua prima bandierina live, alla sesta edizione della Notte degli Assi, un buon quarto posto per $10,105. Dopo quel ITM ne centrerà un altro, a qualche chilometro lontano da casa sua, Las Vegas. A giugno 2009 piazza infatti la sua prima bandierina WSOP in carriera. In totale sono sette.


Tornato dall’America, vince un side event all’EPT di Praga. Ma il suo primo ITM di sostanza, arriverà solo un anno più tardi, a gennaio 2010, quando sfiorerà la vittoria al PGP di Saint Vincent. Un secondo posto dove vinse $75,880. Un altro secondo posto lo centrerà poi all’EPT Snowfest, in un evento da mille euro, dove vincerà $54,237. Sempre nel 2010 arriverà anche secondo a Baden nel campionato a squadre.


Arriviamo al 2012, l’anno migliore di Gabriele Lepore. Impossibile dimenticare la doppietta centrata nel mese di dicembre a Venezia, dove prima vince La notte del poker per $135,584, il suo best live score di sempre, e poi vince la Snai Cup per altri $39,594. A marzo 2013 vince poi il WPT National, giocato sempre a Venezia, incassando $118,740. Oggi purtroppo lo si vede meno ai tavoli, in quanto impegnato con altri progetti imprenditoriali, vanta comunque vittorie live per $690,806.

Alessandro MeoniDieci anni sempre al top - Alessandro Meoni inizia la sua carriera da poker pro poco più che ventenne, e oggi, poco più che trentenne, è tra i giocatori italiani più vincenti e rispettati del circuito, sia live che online. La sua prima bandierina risale infatti a circa dieci anni fa, conquistata a giugno 2007, in un evento di una tappa dell’ex Campionato Italiano di poker.


Un anno dopo arriverà a sfiorare la vittoria al Main Event del Campionato Italiano, terminato secondo per un premio di $91,645. Due anni più tardi, però, si prenderà la sua rivincita alzando al cielo la Picca dell’IPT, vinta a Sanremo nel luglio 2012. Un successo che gli ha permesso di incassare un assegno del valore di $202,929, suo best live score di sempre.


Passano altri due anni e torna a vincere Alessandro Meoni. Questa volta siamo a Campione d’Italia, maggio 2014, dove fa suo l’IPO Master per $42,054. E nuovamente dopo altri due anni, maggio 2016, torna ancora alla vittoria, facendo suo il Main Event delle ISOP per $50,452. Insomma, se dovesse rispettare tale tabella di marcia, ci aspettiamo una nuova vittoria nel 2018. In totale, fino ad oggi, Alessandro, può vantare di aver vinto ben $668,229 e di essere fra i giocatori italiani live più vincenti di sempre.