Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Puntata speciale per la nostra rubrica ‘Campioni a confronto’, che abbiamo deciso di dedicare a due grandissimi del poker italiano, che oggi sono lì che ci guardano dall’alto e fra i cieli si sfidano. Stiamo ovviamente parlando di Gianni Giaroni e Gino Alacqua.


El Diablo - Domenica 20 novembre il mondo del poker italiano ha purtroppo avuto un triste risveglio: uno dei più grandi giocatori italiani ha infatti salutato tutti, destinazione paradiso. Un malore nel sonno l’ha portato via all’età di 55 anni. Gino Alacqua è stato fra i primi a dominare le scene pokeristiche in Italia. Una carriera la sua nata nei primi anni del 2000, siamo negli anni del boom. Il poker sta entrando nella vita degli italiani con prepotenza e El Diablo fa subito capire di che pasta è fatto.


Nel 2007, dopo aver sfiorato la sua prima vittoria un anno prima, vince il primo Campionato Internazionale di Poker di Campione d'Italia, incassando un primo premio del valore di 51,000. E sempre nel 2007 centra un’indimenticabile secondo posto al Main Event dell’EPT di Praga, vincendo €407,300. Un risultato che resterà per sempre il suo best live score di sempre.


A dicembre 2007 si aggiudica poi anche la terza tappa del Torneo Internazionale di Poker di Campione d'Italia, per altri €35,000. L’anno dopo centra un altro tavolo finale dell’EPT, terminando sesto a Copenaghen per €100,016. In totale vincerà live in carriera $1,047,955, 20esimo nella All Time Money List Italiana. Uno score interrotto già nel 2010, quando abbandonò le scene per via di un contenzioso con l’Agenzia delle Entrate.

Gianni GiaroniIl Professore - Anche la carriera di un altro grande campione italiano si è interrotta nel 2010, quella di Gianni Giaroni, che il giorno 11 marzo 2011 ha salutato tutti per l’ultima volta. Una carriera brillante è stata anche la sua, iniziata con il suo primo ITM centrato nel 2007. un inizio col botto, perché quell’evento live turbo di Nova Gorica lo porta a casa con un premio da otto mila euro circa. La prima e unica vittoria del Professore.


Ma anche senza vincere, i suoi guadagni live sono pari a $1,120,488, 19esimo nella All Time Money List Italiana. Indimenticabile nel 2009 il terzo posto centrato al Partouche Poker Tour II, Grand Final di Cannes, dove vinse ben $510,723, suo best live score di sempre. Ad ottobre semper di quell’anno, sfiora la vittoria della Picca all’IPT di Nova Gorica, vincendo un premio da 40 mila dollari.


L’anno successivo, di nuovo in Francia, fece quarto ad un evento high roller del Wpt Rendez-Vous di Parigi, dove vinse altri 33 mila dollari. Nel 2010 andò anche vicino alla vittoria di un evento Poker Grand Prix, terzo a Saint Vincent per $20,978. E sempre nel 2010 sfiorò la vittoria del People's Poker Tour di Nova Gorica, secondo classificato per $100,645. Questa fu l'ultima bandierina conquistata da Gianni Giaroni.