Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Entrambi sono la storia del texas hold’em italiano. Entrambi hanno iniziato a muovere i primi passi più di dieci anni fa. Entrambi hanno vinto sia live che online. Entrambi hanno fatto parte di un team pro. Stiamo parlando di? Ovviamente Niccolò Caramatti e Flavio Ferrari Zumbini.


Dal poker ai Daily Fantasy Sport - Niccolò Caramatti non è più il giocatore di un tempo, ma no perché sia diventato più scarso, semplicemente oggi vive il poker come pura passione, mentre la sua nuova occupazione sono i Daily Fantasy Sport. Un progetto quest’ultimo iniziato quasi in contemporanea al suo addio dal team pro di Sisal Poker. Per tanti tornei ha vestito i colori di quella poker room online, giocando al fianco di altrettanto talentuosi compagni di squadra, uno su tutti Gabriele Lepore.


E’ stato giocatore di poker a tempo pieno e non solo. E’ infatti uno dei pochi giocatori italiani ad aver scritto un libro su come vincere a poker. E’ stato uno dei primi video-bloggers pokeristi (su youtube), quando ancora Twich non lo si conosceva. Indimenticabili sono le sue Pillole, che oggi continuano ma oltre a parlare di poker parla anche di Daily Fantasy Sport. E’ stato poi anche commentatore.


Tornando al poker giocato, quello non lo ha abbandonato del tutto, ma di certo lo si vede molto più di rado giocare, dati i suoi nuovi impegni. Tuttavia, nella sua lunga carriera, che non è di certo terminata, ha vinto live la bellezza di $470,123. Il suo best score risale al 2010, quando sfiorò la vittoria del braccialetto, terminando quarto in un evento da 1,500 dollari, incassando un premio da $191,744.

Flavio Ferrari ZumbiniL’uomo dei ‘Rombi’ - Le sua magliette a ‘Rombi’ sono il suo segno distintivo. Se per caso intravede un tipo di maglioncino di questo tipo in un torneo, è molto probabile che sia proprio lui al tavolo, Flavio Ferrari Zumbini. Viene inoltre anche considerato l’intellettuale del poker, dato che può vantare nel proprio curriculum 2 lauree conseguite sia in Giurisprudenza che in Economia. Come Niccolò, non avrà vinto chissà quanto live, appena $278,820, ma di certo è stato uno di quei personaggi che hanno reso celebre il poker in Italia e spinto il movimento a crescere sempre di più.


Anche lui come Niccolò è uno dei pochi ad aver scritto un libro sul poker, ed anche lui è stato un noto commentatore, nonché presentatore, assieme a Jackson Genevesi, Andrea Dato e alla bellissima Diletta Leotta, della trasmissione ‘Come giochi?’.


Dal 2014 fa parte del Team Pro Gioco Digitale (unico componente) e di recente è stato protagonista di un viaggio intorno al mondo che lo ha visto protagonista di un fantastico giro del mondo in ben 28 mesi. Un viaggio che gli ha fatto saltare le ultime WSOP. World Series che nel 2010 videro anche Flavio sfiorare la vittoria di un braccialetto. Quarto anche lui per $66,446 in un evento da 2mila dollari. Il suo best score resta tuttavia la vittoria nel 2009 al Poker Grand Prix, dove incassò una prima moneta del valore di $73,695.


Il suo ultimo ITM risale invece ad inizio anno, gennaio 2016, un quarto posto messo a segno in un evento disputato al casinò di Sanremo.