Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Come sappiamo l’Italia di Ventura ha fallito la missione Russia 2018, eliminata nei giorni scorsi da una Svezia sulla carte decisamente più debole, ma evidentemente i Dei del calcio hanno voluto punire il tecnico italiano, bocciato da tutti per le sue scelte, anche dagli stessi suoi giocatori. E siccome un po’ ci dispiace che quest’estate non potremmo fare il tifo per l’Italia ai prossimi mondiali, divertiamoci ora convocando al posto dei calciatori i poker pro azzurri. Ecco la nostra Top 11.


Diventiamo per un giorno commissari tecnici ed entriamo nei panni di Ventura, convocando undici giocatori di poker italiani che secondo noi andrebbero a formare una squadra ideale per affrontare un ipotetico Mondiale di poker. Creeremo una squadra sulla base di un 4-3-3.

Dobbiamo però ovviamente partire dal portiere e la maglia numero uno la daremo a Salvatore Bonavena, giocatore della vecchia guardia, esperto, un secondo capitano in campo stile Pepe Reina del Napoli.

Per la linea difensiva opteremo per Carlo Savinelli, terzino sinistro fluidificante alla Roberto Carlos. Sull’out destro opteremo per un altro terzino di spinta, perché vogliamo una squadra offensiva. Scegliamo dunque un peperino come Davide “Zizinho” Suriano, che sarà il nostro Cafù. Nel mezzo ci piace l’idea di avere un Dario Nittolo spacca gambe come Marco Materazzi lo è stato ai suoi tempi. Al suo fianco qualcuno più equilibrato, a cui affidare anche la ripartenza del gioco, stile Matthias Summer, ovvero Gianluca Speranza.

Max Pescatori
Max Pescatori

Nel mezzo ci servirà un regista alla Jorginho, uno capace di dirigere i giochi, un vero direttore d’orchestra, e non possiamo non scegliere per quest’importante ruolo un giocatore di esperienza come Max Pescatori. Le mezzali saranno invece Rocco Palumbo e Raffaele Sorrentino, due capaci di far entrambe le fasi di gioco, difensiva e offensiva, dei mediani completi come lo è Radja Nainggolan.

Ed eccoci giunti al tridente. Ovviamente la nostra punta di diamante non può non essere Mustapha Kanit, bomber alla Harry Kane, un uragano ai tavoli. Sulla sinistra ci affidiamo ad Alessio Isaia, genio e sregolatezza alla Paul Gascoigne. Completiamo il tridente con Dario Sammartino, un Dries Mertens che possiamo anche utilizzare da falso nueve.

Questa la nostra ipotetica formazione per un eventuale campionato mondiale di poker l’estate prossima in Russia. Ovviamente ci siamo divertiti a farlo, per sdrammatizzare un po’ questa cocente eliminazione. E’ dura non essere ai mondiali, ma sono certo che ognuno di noi troverà la sua squadra per cui fare il tifo l'estate prossima. E ovviamente non dimenticatevi di scommettere e di farlo seguendo i nostri preziosi consigli dati dallo staff di BetItaliaWeb.

Venite poi sulla nostra Pagina Facebook PokerItaliaWeb e fate anche voi la vostra Top 11 pokeristica.