Pubblicato il

poker invasione italianaSiamo alla partenza dell'evento pokeristico che ogni anno canalizza l'attenzione del mondo. Il Main Event delle World Series of Poker è il sogno di tutti i giocatori ed anche quest'anno ci saranno dei nostri portacolori a tentare l'impresa.




Vincere il Main Event delle WSOP è il sogno di ogni giocatore di poker. La ricchezza, la fama, le possibilità che si aprono dopo aver vinto quello che possiamo definire "il torneo" per eccellenza sono senza pari nel Mondo. E non c'è giocatore che non ambisca prima di tutto a partecipare e, quantomeno, a ben figurare a questo torneo dove il solo entrare nella zona alta dei premi può rendere meglio di un qualsiasi altro torneo vinto.
 

L'affluenza al Main Event è ormai da record. Sono infatti almeno 7 anni, da quando nel 2003 la vittoria di Chris Moneymaker stravolse il mondo del poker favorendo la nascita e l'affluenza di un numero sempre maggiore di giocatori, che il Main Event delle WSOP fa segnare partecipazioni record con migliaia di iscritti.
 

Nel 2004 furono 2.576, nel 2005 raddoppiarono con 5.619 iscritti. Poi il record del 2006 con ben 8.733 iscritti per un primo premio da capogiro da $12,000,000 che fu preda dell'ormai mitico Jamie Gold.

Negli ultimi tre anni la situazione s'è stabilita sugli oltre 6 mila partecipanti per una media totale, sempre nell'analisi di questi ultimi 6 anni, di 6.104 iscritti (6.810 se prendiamo in considerazione solo gli ultimi 5 anni).


Jamie Gold con la sua favolosa vincita da 12 milioni di dollari

Jamie Gold con la sua favolosa vincita da 12 milioni di dollari


L'Italia è sempre stata una nazione piena di giocatori. Ed il poker in modalità torneo ha preso facilmente piede da un paio di anni a questa parte. Vien da sé quindi che siano parecchi gli italiani a partecipare a questa edizione del Main Event delle WSOP. Logica conseguenza di un movimento in continua crescita con sempre più appassionati e giocatori professionisti a dedicarsi a questa nuova modalità di poker.
 

Avremo così un torneo ricco di partecipazioni nostrane. Di sicuro ci saranno i giocatori italiani più noti e vincenti di sempre come Max Pescatori, Dario Minieri, Dario Alioto e l'oriundo australiano Jeff Lisandro.

Ci sarà anche il fenomeno che è letteralmente esploso negli ultimi due anni, il calabrese Salvatore Bonavena, fresco di sponsorizzazione con PokerStars.it.
 

Bonavena con la bandiera italiana sulle spalle

Vedremo Bonavena così anche alle WSOP?


Ma non ci si ferma alla sola partecipazione dei campionissimi di casa nostra, ai quali pare si debba aggiungere anche Luca Pagano, ma ci sarà una vera e propria invasione italica al torneo con le sicure partecipazioni di Alessio IsaiaRiccardo Lacchinelli, Alessandro Pastura ed i suoi compagni di team Braccini e Bacci, . E ancora Cristiano Guerra, Tommaso Briotti, la squadra del Team Sisal con Gabriele Lepore, Emanuele Marzano, Andrea Pive e Giorgio Miconi.
 

E ancora Gianluca Speranza, Alfonso Amendola, l'immancabile Davor Lanini, fino all'anno scorso primatista italiano per quanto riguarda proprio il miglior piazzamento a questo stesso torneo grazie all'81st posto del 2008, superato poi nella stagione passata da Corrado Montagna, che non sappiamo se partecipaerà quest'anno anche se la sua presenza appare molto probabile.
 

Poi largo ai meno noti con la massiccia presenza di qualificati online tra le varie pokre room italiane tra i quali spicca Massimiliano 'Visdiabuli' Martinez. Poi ci saranno gli amici di PIW come Mauro 'Maurotto84' Paicentino e Francesco 'brontolo' Mariani. E tanti altri ancora che risulta difficile citare tutti.


Corrado Montagna, 43rd nel 2009 al ME delle WSOP

Corrado Montagna, 43rd nel 2009 al ME delle WSOP


Insomma un Main Event WSOP pieno zeppo di italiani ai quali dare il nostro tifo nella speranza della grande impresa. Vedere un italiano sul tetto del mondo del poker sarebbe una gioia immensa.

Quattr anni fa diventavamo Campioni del Mondo nel calcio. Quest'anno le cose non sono andate ugualmente bene in Sudafrica. Che ci si possa riscattare a Las Vegas?

In bocca al lupo ragazzi!!!



Roberto 'Ronnie Rosenthal' Sorrentino
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.