Pubblicato il

Batman_alle_WSOP.jpgIl poker dal vivo è sempre stato un mondo pieno di uomini "particolari" pronti a distinguersi in qualunque modo. Le World Series of Poker anche per questo rappresentano il palcoscenico perfetto su cui mettersi in mostra e farsi notare.




L'immagine del resto per un poker player è fondamentale e non va mai trascurata, anzi in questi grandi appuntamenti dove il successo a livello mediatico mondiale è altissimo occorre far di tutto per farsi notare, ed ecco che spesso, durante un torneo di poker, ci si può trovare di fronte a veri e propri personaggi pittoreschi e goliardici che caratterizzano in modo particolare un evento.


Batman_Phil_Dwek.jpg

Phil Dwek, il Batman delle WSOP 2010


L'ultimo esempio arriva da Phil Dwek, 25enne studente di medicina di Toronto, grande appassionato di texas hold'em che si è presentato ieri ad un evento delle WSOP 2010 vestendo i panni del castigatore del crimine Batman. Naturalmente grande successo e stampa pronta a fotografare il momento in cui Batman sposta il mantello per sedersi e "sconfiggere" i cattivi al tavolo verde del Rio Casinò.

Ovvia anche la conseguente intervista rilasciata ai giornalisti dopo la veloce eliminazione: "Non ero mai stato alle World Series of Poker e volevo divertirmi e divertire tutta la gente presente al Casinò. In realtà dopo pochi minuti l'effetto costume è finito e tutti si son dimenticati di avere Batman al tavolo".


Gavin_Smith_Joe_Sebok.jpg

Gavin Smith e Joe Sebok vestito come Robin


Un altro personaggio che non si fa mai mancare un momento di notorietà è senz'altro Phil Hellmuth che da fenomenale giocatore egocentrico e spesso anche presuntuoso riesce sempre ad inventare qualcosa con cui salire alla ribalta.

Il player sponsorizzato UltimateBet ha raggiunto il top quando s'è presentato ai tavoli delle WSOP vestito da imperatore romano con un seguito di centurioni ed ancelle.


Phil_Hellmuth_Cesare.jpg

Phil Hellmuth


Una scena da film che spesso Hellmuth ripete e che a volte procura antipatie e dissapori tra i suoi colleghi, come quando un certo Doyle Brunson gli disse chiaramente di "vergognarsi per quelle scenette da quattro soldi".

Magari a volte esagera ma Phil ha capito che apparire è fondamentale per questo business e come dargli torto.


Uomo_Ragno_alle_WSOP.jpg

Anche l'Uomo Ragno alle WSOP


Gli appassionati ormai riconoscono i giocatori ai tornei anche per l'immagine bizzarra che trasmettono, ecco perchè a queste WSOP si sono visti Batman, Robin, l'Uomo Ragno, Shaun Debb vestito da donna per partecipare al Ladies Event e tantissimi altri personaggi acchittati in modo strano o provocatorio a cominciare anche dalle donne che non perdono occasione per mostrare le loro virtù. 


WSOP.jpg

Una bella giocatrice durante la WSOP


Anche il mondo del poker si dimostra trasposizione fedele della società moderna, dove apparire conta a volte molto più dell'essere, del resto anche le stesse poker room scelgono spesso i giocatori da sponsorizzare in base a questo.


Vieni a seguire nel nostro forum le wsop 2010!


Scritto da Giuseppe "pidduv" Messineo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.