Pubblicato il

500euro.jpgLa gestione del bankroll, concetto cardine per una condotta di gara lineare e destinata alla costante crescita economica, deve ora fare i conti con l'ingresso di una nuova specialità: il poker cash game che e' partito in italia.



Tutti noi ormai sappiamo bene che per giocare a poker senza correre rischi occorre rispettare le regole sulla gestione del bankroll. Questo concetto è molto importante per poter far fronte agli inevitabili periodi neri che il poker certamente ci riserverà. Per i Sit-Go è cosa abbastanza risaputa che l'ideale è giocare a tavoli per i quali si disponga di almeno 100 buy-in, anche se a dire il vero questo limite sta tendendo ad alzarsi fin verso i 200, fattore dovuto al livellamento che tendenzialmente si è verificato sulle Poker Room.it che fa sì che la varianza abbia sempre più incidenza.

 
Ma come cambiano tutti questi concetti con l'arrivo del cash game? Bene, prima di ogni altra indicazione sfatiamo un mito: nel poker cash game gli swing dovuti alla varianza, ovviamente se la preparazione del giocatore è adeguata al livello che sta giocando, sono minori rispetto ai sit-go e ai tornei. Questo non significa pero' che non occorre rispettare le regole del bankroll management, ma piuttosto che possiamo permetterci di giocare un po' meno deep.
 
 
Per giocare il poker no-limit 100 ad esempio, potremo decidere di giocarlo avendo nel portafoglio almeno 4.000€. La differenza rispetto ai Sit o agli MTT è lampante: per giocarli correttamente in bankroll dovremmo avere idealmente 20.000€ da spendere per giocare a poker poker. Quindi per la gestione del roll nel cash si passa dai 150-200x al 40x, numeri che poi vanno ovviamente adattati alla nostra personalità, potendo anche eventualmente decidere di giocare più deep. La differenza è ovvia per chi conosca le due modalità di gioco: nel poker cash game non saremo mai nella situazione short stack, quindi tutti i nostri colpi saranno giocati con idealmente 100BB. Ciò implica che ben difficilmente saremo costretti a correre rischi elevati con mani marginali, così come difficilmente i giocatori più deboli di noi potranno portarci via tutto quanto lo stack.