Pubblicato il da Redazione

In un mondo perfetto i giocatori di poker parlerebbero solo di poker, ma fortunatamente per noi questo NON è un mondo perfetto! Loro cinguettano e cinguettano e cinguettano come se non ci fosse un domani. Ecco raccolte per voi le ultime chicche.


Doyle Brunson:  “'Life isn't like a bowl of cherries or peaches, it's more like a jar of Jalapenos--what you do today,might burn your ass tomorrow...lol” (Doyle festeggia gli ottant’anni lanciando perle di saggezza: la vita non è come un cesto di ciliegie o pesche, ma è più simile ad un barattolo di peperoncino messicano: ciò che fai oggi potrebbe farti bruciare il culo domani!)


“How old would you be if you didn't know how old you are ????...... After my 80th, I think a fair answer is 45.” (Poi si pone una domanda molto semplice: “Quanti anni ti daresti se non sapessi la tua età reale?” Bhe, Doyle, dopo averne compiuti 80, se ne dà solo 45!)


“Locked both sets of keys in my new van. Called AAA and they said 1 hour. Fine but there is 4 quarts of ice cream in the back seat:-(“
(Doyle si regala un nuovo SUV per il suo compleanno, ma sfortunatamente gli si bloccano le portiere con entrambi le chiavi dentro, ma la sua preoccupazione più grande è il barattolo di gelato formato famiglia che si trova sul sedile posteriore! Qualcosa non quadra secondo me!)

Liv BoereeLiv Boeree: “On my stepbrother's stag do #tequilasuicide” (Suo fratello si sposa e lei cosa fa? Va al suo addio al celibato! Ma una volta non era una cosa per soli uomini l’addio al celibato? Non poteva andare all’addio al nubilato della futura cognata? Che non l’abbiano voluta per preservare le scorte alcoliche della serata?


“Sitting in the sun & my iPhone gave the "too hot"error. Needed to use it so put it in freezer but then forgot it. Now have an icePhone”
(Estratti di vita quotidiana di una poker pro. Liv era al sole con il suo Iphone esposto direttamente alla luce solare. Il melafonino gli da l’errore di “troppo caldo” e quel genio della Boeree cosa pensa di fare per raffreddarlo il prima possibile? Lo mette nel freezer! Peccato che poi se lo sia anche dimenticato nel freezer!)

Daniel Negreanu: “Random thought: if I lived in Toronto my life would be SO different. I'd end up partying and going out way more and living a different life” I don't find going out in Vegas nearly as fun as Toronto. That city rocks and I always have such a blast.” (Pensiero casuale di Danielino: se avesse sempre vissuto nella natia Toronto, la sua vita sarebbe stata molto diversa da quella attuale.Ma dai! Ed ha dovuto generare un pensiero random per arrivare a questa conclusione? Ed ancora: Daniel non trova che uscire a Las Vegas sia divertente come uscire a far baldoria a Toronto….)


Vero è che i giudizi sono molto soggettivi, ma io ci tengo solo a dirvi che, avendo avuto la fortuna ed il piacere di visitare entrambe le città, voglio esprimere un giudizio in netta antitesi con quella di Negreanu. Vi do solo un dato meteo: la temperatura media di annuale di Toronto si aggira sui 9 gradi centigradi. Anni fa a Gennaio è stata toccata la minima record di 33 gradi sotto zero. E’ stata costruita una specie di città sotto la città, con tanto di negozi e ristoranti, per poter permettere alla gente di uscire anche nei rigidi mesi invernali. Non il massimo del divertimento secondo me, soprattutto se paragonata a Sin City!


Sei anche tu un grande appassionato di Twitter? Diventa subito Follower di PokerItaliaWeb e seguici anche su Twitter