Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Dopo averla scherzosamente presa in giro innumerevoli volte, sia per le sue “abbondanti doti fisiche” sia per le sue giocate al tavolo di poker spesso non molto convenzionali, mi sembra giusto, a pochi giorni dalla festa della donna, renderle omaggio con un breve sunto della sua vita.


Nel 1989 esce il film Let it Ride di Joe Pytka, commedia che parla di un tassista con il vizio del gioco d’azzardo. In quella pellicola una dei co-protagonisti è l’avvenente Jennifer Tilly, allora poco più che trentenne, che interpreta la sexy Vicky, un’appassionata di corse e scommesse ippiche. E’ stato proprio quella pellicola che ha suscitato in Jennifer l’interesse nel gioco, anche se fin da subito ha preferito abbandonare l’azzardo delle scommesse per darsi al poker, iniziando a giocare partite casalinghe tra amici.

La 57enne di Los Angeles, è nata infatti nel 1958 nella piccola città Harbour City, si è pure tolta la soddisfazione di vincere il primo ladies event delle WSOP, nel 2005, dove ha battuto un field di 600 giocatrici e si è aggiudicata una prima moneta di quasi 160mila dollari, diventando anche la prima celebrità non legata al mondo del poker a vincere un braccialetto WSOP.


Solo due mesi più tardi Jennifer vince un altro ladies al Legend of Poker di Los Angeles. Ed anche se in carriera ha incassato circa 900mila dollari in modalità torneo, lei stessa si auto-descrive come una giocatrice che predilige il cash game in modalità six handend, giocando spesso al Bellagio quando si trova a Las Vegas.Pochi però sanno che la Tilly ha origini cinesi! Suo padre era Harry Chan, negoziante cinese naturalizzato americano. E’ solo susseguentemente al divorzio dei genitori che Jennifer decide di prendere il cognome della madre: Tilly.

Esordisce nel mondo dello spettacolo nel 1983. L’anno successivo si sposa con Sam Simon, il creatore dei Simpson. Il matrimonio dura solo sette anni, divorziano infatti nel La Tilly in stile sexy poker1991, ma i due restano buoni amici, ed ancora oggi, nonostante Jennifer sia legata sentimentalmente a Phil Laak, sono in ottimi rapporti. L’apice della carriera come attrice, Jennifer lo raggiunge probabilmente nel 1994 dove riceve una nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista per il film Pallottole su Broadway. L’anno successivo risulta essere la ventitreesima donna più sexy al mondo.

In una recente intervista la Tilly ha spiegato di come la recitazione ed il poker live abbiano alcuni punti in comune, in entrambi i casi è spesso necessario saper recitare una parta, lasciando fuori gli stati emotivi della vita di tutti i giorni. Gli aneddoti sulla sua carriera pokeristica si sprecano, come ad esempio quella volta che si siete ad un tavolo cash, convinta di essere ad un 25-50, solo per scoprire invece che era un 500-1000. Piuttosto che fare la figuraccia di alzarsi ed andarsene, ha preso parte lo stesso alla partita!

Grande amante dell’Italia l’anno scorso è stata in vacanza in Costiera Amalfitana e a Capri, mentre quest’anno è stata a Milano, ospite di Dolce&Gabbana per la settimana della moda. Nonostante la sua grande notorietà avuta principalmente grazie alle sue interpretazioni cinematografiche, Jennifer Tilly resta una persona molto alla mano e con i piedi per terra. A differenza della maggior parte degli altri giocatori delle World Seriers of Poker lei apprezza il gioco del poker esattamente per quello che è: un gioco.