Pubblicato il

Il forte russo Ivan Demidov è uno dei tanti pro che hanno manifestato forte interesse nella nuova modalità del poker veloce, conosciuto in particolare su PokerStars come Zoom poker. Come mai questa specialità sembra così profittevole?


Poco tempo fa avevamo riportato un interessante post di Ivan Demidov nel quale il forte pro russo spiegava uno dei segreti del bravo giocatore di poker: specializzarsi in un determinato gioco. Ebbene, dopo qualche settimana Demidov è uscito allo scoperto in un'intervista dichiarando di aver forse trovato la sua strada nello Zoom poker, conosciuto su PokerStars con questo nome ma presente anche in tante altre rooms.


Su PS in particolare lo Zoom è apparso più di un anno fa sul .com e da quasi un anno sul .it, prima solo per il cash e poi anche per i tornei. Molti giocatori si sono detti entusiasti per questo poker veloce, che consente di foldare senza dover attendere il proprio turno di gioco per poi essere catapultati istantanemente su un altro tavolo. Tra i sostenitori di questa specialità ci sono anche molti pro che intendono grindare seriamente lo Zoom...


Demidov ad esempio spiega di voler giocare soprattutto zoom cash, ma non è ancora sicuro dei guadagni che riuscirà ad ottenere. Il russo consiglia anche ai principianti di provare, specificando che lo Zoom ha una forte componente matematica, perché si gioca sempre contro avversari diversi. Per migliorare il lato psicologico poi bisogna giocare nel modo classico contro avversari fissi al tavolo...


Di sicuro questo poker veloce è ancora relativamente 'giovane' e quindi ai tavoli si troveranno parecchi fish che i più esperti sono in grado di battere. Se uniamo questo fatto all'altissimo numero di mani giocabili sui tavoli Zoom, ecco chiarito il perché del suo fascino... Chissà se lo Zoom sarà solo una moda passeggera o se riuscirà ad affermarsi in futuro in maniera importante tra le specialità del poker.