Pubblicato il

La capacità di accettare che l'elmento della sorte è inevitabile e incontrollabile (ma influenzabile) è ciò che nel lungo periodo separa un giocatore vincente da un perdente. Perché "non si possono fermare le onde, ma ci si può navigare sopra".


Jon Kabat-Zinn è un professore, famoso principalmente per i suoi studi sulla riduzione dello stress. È a lui che si deve la celebre frase "non sarò in grado di fermare le onde, ma posso imparare a navigarle". Ok, direte, voi, ma cosa ha a che fare tutto questo con un sito che parla di poker online e di poker live? Ci arriviamo immediatamente.

Così come non è possibile controllare le onde del mare, altrettanto non è possibile controllare l'elemento-fortuna al tavolo da poker. A volte un avversario pesca quell'unica carta che gli serve per batterci al river. Fa male, certo, ma è così. È la vita. Inutile cadere nel turbine della frustrazione: occorre mantenere la calma, imparare a 'surfare' sulle onde, appunto.Jon Kabat-Zinn

Tuttavia, anche se la fortuna non può essere controllata, può però essere influenzata. In che modo? Torniamo all'esempio di quel giocatore che ci batte grazie a un river fortunato. E se avessimo puntato per costringerlo a foldare prima che il dealer potesse girargli quella fatidica carta? Nel lungo periodo, la fortuna alla fine verrà bilanciata dalle nostre scelte.

Quando un giocatore raggiunge il livello di abilità necessaria ad essere vincente nel poker di oggi, presto o tardi emergerà. Le onde del mare sono come le probabilità (o gli ostacoli, se volete): inevitabili. L'unico modo per non farsi travolgere è imparare a usare le probabilità a proprio vantaggio, contro gli avversari. Naturalmente tutto ciò non può prescindere dalla conoscenza delle odds.

Navigare sulle onde, in questo senso, significa semplicemente giocare assicurandosi che le pot odds siano più alte delle probabilità di ricevere la carta necessaria a chiudere il punto che ci possa far vincere. Così come è inevitabile incappare in qualche 'ostacolo', è inevitabile che nel lungo periodo questo modo di giocare ci ripagherà.