Pubblicato il

Negli ultimi mesi diversi artisti hanno pensato al poker per le loro canzoni e i relativi video musicali. Tra i vari generi, soprattutto il rap sembra essere quello più attratto da carte e tavoli verdi... Sarà il fascino del denaro?


Il poker è un gioco che può diventare una moda in diversi ambiti e la musica è uno di questi. Ultimamente sono stati soprattutto i rapper americani a puntare sul Texas Hold'em. Poco tempo fa vi avevamo segnalato ad esempio il video celebrativo della decima stagione EPT. In quel caso Nick Javas si era cimentato in un riassunto di tutte le emozioni vissute negli anni nel più importante circuito live europeo...


Questa volta vogliamo segnalarvi un'altra canzone, dedicata al poker in modalità High Stakes. È apparsa pochi giorni fa su YouTube, gli autori si chiamano Midwest Blessed e il loro album d'esordio ha lo stesso titolo. Vi invitiamo ad ascoltarla, il sound non è male e nel corso del video il cantante praticamente gioca una mano insieme a voi...


In compagnia di una bella ragazza, il protagonista da UTG con AK in mano trova un board apparentemente favorevole. Al flop scende A-J-10, poi una Q per la scala e infine un J. Durante la mano il ritornello è: "Mi chiedo perché lo chiamano High Stakes?". Alla fine invece diventa: "Adesso so perché lo chiamano High Stakes..." Enjoy it ;)