Pubblicato il

Lo sciatore norvegese Petter Northug era una delle stelle annunciate di Sochi 2014, ma dopo un paio di gare deludenti ha dovuto ritirarsi per infortunio. Alle pessime Olimpiadi sono seguiti però dei buoni risultati nel poker high stakes...


Durante le Olimpiadi invernali di Sochi 2014 vi avevamo racconato dei numerosi atleti della rassegna appassionati al Texas Hold'em. Uno dei più attesi era sicuramente il fondista 28enne Petter Northug, che però non ha centrato alcuna medaglia, anzi... Dopo un paio di prove molto deludenti, Northug si è dovuto ritirare dalle competizioni a causa dei suoi problemi fisici. Le sue Olimpiadi sono finite così molto presto, senza nessun risultato utile da mettere in bacheca.


Il forfait di Northug è stato un brutto colpo nella sua disciplina, visto che stiamo parlando di una vera leggenda dello sci nordico. Pensate che alcuni hanno addirittura pensato ad una sua esclusione per motivo disciplinari... e in questo caso la colpa sarebbe del poker online! Sì, perché Petter durante la permanenza a Sochi ha giocato ai tavoli high stakes del .com perdendo tra l'altro circa 15mila dollari.


Non è la prima volta che Petter si cimenta ai più alti livelli dell'online, già lo scorso anno era stato avvistato a ricchi tavoli di PLO. Dopo le performance sportive russe, assolutamente negative su tutti i fronti, Petter si è ripreso in questi giorni, vincendo 130mila dollari su PokerStars! Una cifra niente male, che sicuramente lo ha risarcito per le sfortune subite sulla neve. La sessione ha visto come unico avversario 'PimpyLimpy' in una partica cash dai bui 50/100$.


Petter conferma insomma di saperci fare anche online e non solo ai tavoli dal vivo. Nel 2010 era riuscito a piantare una bandierina nel torneo più importante del mondo, ovvero il Main Event WSOP. Nel 2012 invece ha centrato un paio di risultati all'EPT di Barcellona. Complimenti a questo sportivo!