Pubblicato il

Allo scorso EPT di Vienna è riapparso dopo parecchio tempo NIki Jedlicka, uno che pochi anni fa ha fatto i milioni nelle partite high stakes online. In un'intervista ha detto che per lui cifre inferiori ai 100k erano equivalenti a 'play money'...


Vi ricordate di Nikolaus Jedlicka? Stiamo parlando di un giocatore austriaco che con il poker ha vinto milioni, sparito però dai tavoli negli ultimi tempi... Non poteva resistere al richiamo dell'EPT, che ha fatto tappa proprio nella sua città, ovvero Vienna. In un'intervista ad un portale straniero, Niki ha spiegato che era curioso di vedere la location e che è stato convinto dalla presenza di tanti amici all'Eureka.


Il suo ritorno al grande poker live è stato quasi trionfale... Jedlicka infatti si è piazzato secondo all'HighRoller dell'Eureka, il torneo che precedeva l'EPT. Ha intascato 127.600€ arrendendosi solo in heads-up all'ucraino Eugene Katchalov. Con questo risultato Niki sale a 830mila dollari vinti nei live in carriera. Il suo shippo live più ricco resta però un 7° posto all'EPT di Barcellona del 2007.


Non è nei live comunque che l'austriaco ha costruito la sua fortuna... Qualche anno fa (proprio intorno al 2007) un giovane Jedlicka aveva raggiunto il tetto del mondo grazie alle partite online high stakes. Era conosciuto con il nickname KaiBuxxe e all'età di 20 anni era già milionario grazie al gioco. A tal proposito Jedlicka ha detto nell'ultima intervista: "Ci sono stati momenti in cui  per me meno di 100k erano come play money..."


Beato lui che ha costruito una fortuna con il poker. Ora però, spiega Niki, per lui è troppo difficile trovarsi un nuovo lavoro. Non gli resta che gestire i suoi investimenti e giocare di nuovo a poker ogni tanto... Per concludere, dice che non andrà questa estate alle WSOP: "Sono stato a Las Vegas solo una volta per un paio di giorni. Odio quella città"