Pubblicato il

Antonio Esfandiari e altri poker pro si sono ritrovati nel deserto del Nevada per una sentita ricorrenza, quella del Burning Man. Ci sono anche Tabatabai, Gross, Koon, Gruissem e la bella Liv Boeree, reduce dall'EPT di Barcellona.


I poker pro si sono organizzati per una trasferta nel Nevada, ma stavolta non si parla di poker. Fino ai primi di settembre si svolge nel Black Rock Desert un ritrovo pazzo ed estremo, dove gente da tutto il mondo arriva spinta da una filosofia artistica e culturale. Stiamo parlando del famoso Burning Man. Già lo scorso anno vi avevamo parlato di questa singolare iniziativa, visto che tra i partecipanti c'erano Esfandiari, Mizzi, Rast, Tabatabai... Tutti volti noti del mondo del poker.


Nell'edizione del 2014 ritroviamo Antonio Esfandiari e John Tabatabai, in compagnia di Jeff Gross e Jason Koon. I quattro si sono già immortalati assieme per i social, ma adesso che il party è iniziato sarà dura ricevere altri aggiornamenti da loro. Dovremo aspettare la fine dei festeggiamenti per assicurarci che stiano bene e che possano tornare a casa sani e salvi.


Philipp Gruissem

Sono arrivati un po' in ritardo il tedesco Philipp Gruissem e la bella inglese Liv Boeree, reduci da un EPT di Barcellona deludente. Poco male, perché se le cose al tavolo da poker non sono andate bene, almeno hanno potuto prendere parte a questa incredibile festa nel deserto americano. La scatenata Liv, sempre in prima fila quando si tratta di fare follie, ha postato una foto di Gruissem con una tenuta molto particolare...


Quello che accade nel Black Rock Desert deve essere qualcosa di davvero unico. La leggenda di questo grandioso party va avanti dal 1986. La caratteristica più pittoresca del ritrovo è probabilmente l'offerta artistica, poiché nel bel mezzo del deserto vengono allestite ogni volta delle installazioni di grandi dimensioni. L'unico modo per capire veramente di cosa si tratta, sarebbe quello di parteciparvi personalmente...