Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Due anni fa aveva detto addio al poker per i suoi impegni politici, parlamentare lituano a Bruxelles. Ma di recente, in occasione dell’evento cash game organizzato al King’s Cross, casinò di Rozvadov, repubblica Ceca, Tony G è tornato nuovamente in azione.


Un torneo ad invito che ha vsito la partecipazione di personaggio del calibro di Sam Trickett, Igor Kurganov, Roberto Romanello, Fedor Holz, quest’ultimo protagonista di una cocente sconfitta contro il businessman Leon Tsoukernik, nonché proprietario del casinò e organizzatore del Celebrity Cash Kings.


E il re di tale manifestazione, che oltre ai giocatori professionisti ha visto scendere in campo anche noti businessman, ha visto Tony G come vero protagonista della serata. Nonostante il tanto tempo lontani dai tavoli, ben due anni, il suo stile di gioco, immutato, risulta sempre vincente.


Nel primo giorno, dei quattro in programma, Tony G ha infatti dominato le scene, chiudendo come il ‘bigger winner’ di giornata. Il player lituano ha raccolto vincite pari a €109,000. Ma non è questa la vera notizia del ritorno del grande Gouga.


Per rendere il suo ritorno al poker ancora più speciale, Tony G, ha deciso infatti di donare tutto in beneficenza. Parte della vincita andrà infatti all’università di Vilnius e una parte ad altri enti benefici. Proprio lui, considerato fra i ‘Bad Players’ del poker, per i suoi comportamenti fastidiosi al tavolo (trasse talking), in realtà trattasi solo di una recita per lo spettacolo, in quanto in fondo nel petto gli batte un Asso di cuori.