Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Ogni anno i casi irrisolti, che possono riguardare omicidi, sparizioni o altri violenti crimini, sono centinaia, e per risolverli, da qualche anno, molti Stati americani si stanno affidando al gioco del poker, più precisamente alle sue carte.


South Carolina, Connecticut e ora anche la polizia del Colorado, sono solo alcuni degli Stati statunitensi che utlizzano le Cold Case Playing Cards, mazzo di carte da poker leggermente modificato nell’aspetto. Ogni carta, oltre ad avere il proprio seme, numero e figura, sopra ha stampato informazioni importanti su centinaia di casi irrisolti.


Ad esempio sono ben 1,700 i cold case stampati sul mazzo di carte da poker utilizzato dalla Colorado Bureau of Investigation. Le carte vengono date ai detenuti delle prigioni, sperando che a qualcuno venga in mente qualche utile informazione per risolvere uno dei tanti cari irrisolti.


Il programma Cold Case Playing Cards è stato inventato dal detective Tommy Ray, e dal 2005 ad oggi ha aiutato la polizia di almeno 17 Stati americani nel risolvere casi irrisolti da anni. Il detective creatore delle carte da gioco si è ispirato alle carte da gioco dove veniva mostrati i volti dei membri del regime di Saddam Hussein, mazzi di carte che venivano usati dalle truppe americane durante la guerra in Iraq.


I detenuti giocando a poker fra di loro e guardando le info scritte sulle carte, potrebbero ricordarsi anche solo di un piccolo particolare legato al quel crimine, utile per risolvere il caso. Ad esempio, conoscevano la vittima, incontrato per caso in un bar. Le Cold Case Playing Cards hanno già risolto centinaia di casi.


Sei pronto a giocare su BetFlag Poker? Scarica la sala dai nostri banner, registrati ed ottieni subito uno splendido bonus del 100% fino a ben 1.000 euro (versamento minimo 10 euro).