Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

I consigli dei poker pro sono sempre ben accetti, sopratutto se arrivano da professionisti come Jason Koon, uno che in carriera ha vinto quasi nove milioni di dollari in dieci anni di professionismo. Andiamo dunque a scoprire quali segreti ha voluto svelare al mondo.


Prima di tutto vi spieghiamo chi è Jason Koon, semplicemente un ragazzo statunitense che in carriera ha vinto la bellezza di $8,764,456, che di recente abbiamo visto trionfare nell’evento Super High Roller da 100mila dollari di buy-in del PokerStars Champions disputato alle Bahamas, un primo posto che gli ha permesso di incassare una prima moneta del valore di $1,650,300, suo best score live in carriera.

Ma i ‘Soldi’, Jason Koon, certamente non li ha fatti solo live, anzi, come per la maggior parte dei poker pro, il suo campo di battaglia giornaliero è il poker online, e anche qui non mancano di certo i successi. E proprio per celebrare questi suoi dieci anni da professionista, da poker pro vincente, ha deciso di pubblicare per i suoi followers su Instagram alcuni preziosi consigli su come diventare dei giocatori di successo.

“La gente mi domanda sempre come si fa a guadagnarsi da vivere giocando a poker. Vorrebbero che glielo insegnassi. Dunque, ora spiego subito a tutti cosa realmente significa fare il poker pro”. Così inizia il post scritto da Jason Koon, pronto per mostrare a tutti la vera vita di un giocatore di poker professionista, più dura di quanto la maggior parte delle persone possa immaginare. “Volete che vi insegni a giocare a poker? - continua - Volete guadagnarvi da vivere con il poker? Bene, allora per i prossimi dieci anni non dovrete fare altro che giocare, studiare, dormire, respirare e ancora… piangere e urlare per il poker”.

“Sarai preoccupato di aver preso una decisione fallimentare, mentre tutti non faranno altro che deriderti per aver lasciato una carriera sicura e stabile. Dopodiché dovrai dimostrare che hai tutte le carte in regola per farcela agli high stakes. E ancora… dovrai stare sempre allerta, consapevole che ci sarà sempre un ragazzino più giovane, intelligente e potenzialmente più affamato di te, pronto per prendere il tuo posto. Vuoi imparare a giocare a poker? Vuoi il mio posto? Prego, vieni a prendertelo”.