Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Quattro dei volti più noti del poker internazionale, e non solo per le loro abilità al tavolo, si sfideranno in un torneo heads-up dove il primo vincerà 200mila dollari. Un Winner Takes All dove a sfidarsi saranno Phil Hellmuth, Frank Kassela, Doug Polk e Dan Cates.


I quattro di certo non hanno bisogno di presentazioni e il prossimo 22 e 23 agosto li vedremo uno contro l’altro in un esclusivo torneo organizzata da Poker Night in America sul proprio canale YouTube. Ognuno pagherà un buy-in da 50mila dollari e il vincitore del torneo incasserà un premio da 200mila dollari.

I quattro campioni, Phil Hellmuth, Frank Kassela, Doug Polk e Dan Cates, si sfideranno all’interno del Rivers Casino di Pittsburgh, in Pennsylvania. La modalità del torneo è semplice: semifinali e finale. Chi vince dunque due incontri sarà il vincitore che incasserà ben 200mila dollari.

I protagonisti - Frank Kassela, 49enne del Tennessee, in circa 20 anni di carriera ha incassato live circa 3 milioni di dollari, e quest’estate ha vinto inoltre il suo terzo titolo WSOP in carriera. Phil Hellmuth (foto sopra), 53enne, di titoli alle World Series ne ha vinti invece ben 14, nessuno mai come lui. E inoltre, dal 1987 ad oggi, ha vinto la bellezza di oltre 21 milioni di dollari.

Il 27 Dan Cates, invece, live dal 2010 ad oggi, ha messo a segno solo 16 ITM, incassando però la bellezza di quasi 5 milioni di dollari. Lo scorso febbraio ad esempio ha vinto 1 milioni di dollari arrivando terzo nel Main Event delle Triton Super High Roller Series. Non male per chi come Dan predilige giocare online e cash game, il suo main game, dove ha vinto tanto quanto live, se non certamente di più.

Concludiamo con il 29enne Doug Polk, conosciuto anche per i suoi video al veleno caricati sul suo canale YouTube. Doug, nonostante il carattere non proprio da Good Guy, dal 2011 ad oggi live ha vinto circa 8,8 milioni di dollari, fra cui due braccialetti WSOP, uno quest’anno nell’evento High Roller One Drop, incassando circa 3,6 milioni di dollari, e dove il nostro Dario Sammartino è arrivato terzo. Insomma quattro campionissimi che sicuramente sapranno dare spettacolo, e non solo con le carte da gioco.