Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Il vincitore del Main Event delle WSOP è tornato subito al poker giocato, prendendo parte al WPT di Choctaw. Qui ha confessato di non avere ancora idea di cosa fare dei milioni vinti appena due settimane fa, ma che di certo non ha in mente di fare spese folli.


Il pro statunitense Scott Blumstein non più di due settimane fa si laureava campione del mondo, vincendo il Main Event delle WSOP di Las Vegas, incassando un primo premio del valore di 8,15 milioni di dollari. Ma cosa fare con tutti questi soldi? Una domanda che gli organizzatore del WPT di Choctaw hanno proprio fatto al campione nativo del New Jersey, in Oklahoma per giocare la tappa del World Poker Tour con 2 milioni di garantiti.

“Cosa farò con i soldi? Qualcosa ho in mente, ma nulla di specifico. Vivo la giornata e non ho ancora fatto nessuna spesa pazza. Le decisione affrettare ti fanno commettere errori, e voglio evitarli di farli”, è il commento Scott Blumstein, intervistato a margine del WPT Choctaw.

Popolarità - Per quanto riguarda l’attenzione ricevuta in questi giorni, Scott è rimasto spiazzato dalla popolarità arrivata dopo la vittoria del Main Event: “Tutto questo va al di là di quanto potessi immaginare. Un paio di volte nel tragitto in auto fino ad arrivare qui in Oklahoma, non me lo aspettavo di venire riconosciuto. E’ tutto così strano. Però è fantastico, un’esperienza pazzesca. Poi, sono tutti molto carini, che vogliono chiacchierare con me, e questo mi rende felice”.

Obiettivi futuri - Non resterà con le mani in mano Scott nei prossimi mesi, ma continuerà a fare ciò che gli riesce meglio, cioè giocare a poker, dichiarando che non gli dispiacerebbe vincere una tappa del WPT dopo il braccialetto WSOP. Poi ovviamente ci saranno le WSOP Europe, a cui non potrà mancare. E voi, con 8,15 milioni di dollari, cosa fareste?