Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Vi è mai capitato di vincere una mano cash ai tavoli di un casinò e di non essere pagati? E' quello che stava succedendo a Puya Goudarzi, 'vittima' di una situazione quasi irreale successa ai tavoli del Casinò di Barcellona.

 

PIW: Ciao e bentornato su PIW. Allora, che ti è successo a Barcellona?

Puya: Ciao Peppe, sono appena tornato dal Casinò e voglio raccontarti quello che mi è accaduto al tavolo: una cosa scandalosa e mai vista prima! Parto dalla mano che ha scatenato tutto quello che è successo dopo. Verso le 7 di mattina, appena finita la mia sessione €2/€5 hold'em chiusa con un po' di profitto ma niente di che, decido di alzarmi e mentre mi avvio vedo un tavolo molto particolare di cash game Pot Limit Omaha da €10/€20, dove c'era un giocatore davvero scarso che stava perdendo molto.

Così opto per un altro paio d'ore di gioco. Appena seduto ho vinto subito un paio di colpi che mi hanno permesso di salire da 3.000 a quasi 6.000 euro di stack. A questo punto è arrivato il colpo...

Dopo una serie di pot e ripot giochiamo in 3, mettendo 360 euro a testa preflop. In mano ho AK di cuori e 10-9 di fiori. Al flop scendono Q-J-9 con Q e 9 di cuori. Quindi ho scala nuts e draw nuts a cuori. I primi due giocatori a parlare, entrambi stranieri, vanno in check ed io decido di puntare 540 euro su un piatto da circa 1.100. Il primo dei due chiama mentre il secondo folda.

Al turn cade il 2 di fiori. Lo straniero va di nuovo in check e io esco puntando 1.400 euro. Di nuovo call e al river scende l'8 di cuori. Quindi ho il second nuts visto che posso perdere soltanto contro 10-J di cuori. Il giocatore esce open-pushando facendo pot, praticamente all in per circa 4.800 euro, se ricordo bene, ed il dealer gli chiede di confermare l'all in.

Lui conferma ed il dealer si rivolge a me, dicendomi che l'oppo è in all in e che tocca a me decidere cosa fare. Chiedo nuovamente al dealer se ho capito bene e se il mio rivale è andato all in ed una volta ricevuta la risposta affermativa chiamo instant per i miei resti, quasi 4.300 euro. Quando annuncio il call, il giocatore ferma tutto dicendo che stava scherzando.

Si, hai capito bene... ha detto: "Sto scherzando, non sono all in. L'ho detto solo per gioco, quindi non pago..."

Premetto che il tipo aveva bevuto di brutto e che aveva perso già più di 20.000 euro. Visto quanto successo il dealer chiama subito il direttore di sala che gli chiede di pagare quanto dovuto. Nonostante questo lui si rifiuta ancora una volta di pagare i 4.300 euro messi da me al river. Intanto il dealer gli chiede di girare le carte, che lui non vuole mostrare, e lo chiede anche a me.

Io giro la mia mano ed il pot mi viene ufficialmente assegnato poiché lui non mostra il punto. Il dealer gli richiede di pagarmi e lui continua a non volerlo fare. Succede l'impossibile... bloccano la partita e non solo. Al tavolo, tra gli altri, c'era pure Marco Figuccia. Si va avanti così per un bel po' di tempo con il giocatore che si rifiuta assolutamente di pagarmi perché dice che non ha fatto all in al river.

Il direttore decide quindi di vedere i filmati a disposizione del Casinò ed appena tornato gli chiede nuovamente di pagarmi perché più volte ha confermato di essere andato all in. Ed invece niente, continua a non voler pagare. Il direttore sospende la partita e lui incredibilmente si alza e va verso la cassa senza darmi ciò che mi era dovuto. Nel frattempo sono arrivati altri responsabili insieme alla sicurezza che ha praticamente deciso di bloccare tutte le attività del casinò.

Insomma, una cosa mai vista prima... soprattutto perché il direttore mi dice che non posso fare niente, visto che non posso ne toccarlo ne prendergli i soldi. Stessa cosa per loro, che non possono intervenire in nessun modo se lui non vuole pagare. E così mi metto davanti la cassa per bloccarlo e lui in risposta chiama subito la polizia.

Una situazione paradossale... in pochi minuti sono arrivati 8 agenti che sentito quanto successo mi hanno invitato a denunciare l'accaduto alle autorità. In quel momento ho pensato che non avrei più rivisto i miei 4.300 euro e per questo ho richiesto al Casinò di rimborsarmi in quanto parte lesa. Fortunatamente anche gli altri giocatori mi sono stati vicini, chiedendo che mi venisse restituito quanto dovuto.

Alla fine, dopo il diniego del direttore, i poliziotti hanno voluto rivedere i filmati per capire meglio l'accaduto. Una volta fatto, hanno obbligato il giocatore a pagarmi, visto che più volte aveva detto di essere andato all in e aveva fatto anche il gesto di mettere le chips, altrimenti lo avrebbero arrestato. Una soluzione estrema che ha convinto finalmente lo straniero a pagarmi. Così dai soldi cambiati il cassiere ha trattenuto i 4.300 euro che mi ha poi consegnato personalmente.

Puya dopo una delle sue vittorie al Tana delle Tigri
Puya dopo una delle sue vittorie al Tana delle Tigri


PIW: Incredibile! Adesso come ti senti, smaltito la rabbia?

Puya: Si, però è scandaloso quanto è successo. Un giocatore decide di non pagare una giocata al cash game ed il direttore mi dice che non può farci niente? Ma davvero? Non solo, fermano tutto, vedono i filmati e continuano a dirmi che non possono intervenire per farmi pagare? Io lo trovo sconvolgente... non ho mai sentito una cosa del genere!

All in, call, il tipo non mi paga e per poco va via con i miei soldi... e se succedeva ad un tavolo da 100/200 euro? Andava lo stesso tutto bene con il giocatore che diceva che stava scherzando? Non credo... almeno lo spero. Guarda più ci penso e più rivivo la scena che è stata veramente assurda. Fortunatamente sono arrivati i poliziotti perché il casinò non mi ha tutelato per niente.

Io credo che in certe situazioni bisogna tutelare di più i propri clienti. Del resto pensa se uno va alla roulette, punta 10.000 euro, perde e si riprende le chips dicendo che aveva scherzato. Che avrebbero fatto? Sicuramente non lo avrebbero fatto andare così facilmente alla cassa... o mi sbaglio?

PIW: Capisco cosa intendi... fortunatamente si è risolto tutto per il meglio. Ciao e in bocca al lupo per tutto!

Puya: Ciao Peppe e grazie per avermi permesso di raccontare quanto mi è successo. Un saluto a tutti voi di PIW!