Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

La sua carriera nel mondo dei “grandi” del poker è iniziata circa dieci anni fa, periodo in cui, principalmente online, ai tavoli cash. No che live non se la cavasse bene, anzi, quasi quattro milioni li ha pure incassati nei tornei dal vivo. Ma ora, per Dani Stern, è arrivato il momento di dire basta.


Non è il primo e non sarà l’ultimo poker pro a lasciare il mondo del poker, ma non è detto che non possa cambiare idea e tornare in un futuro non lontano nuovamente ai tavoli, che siano online o live. D’altronde in questi anni di finti ritiri ce ne sono stati tanti, uno su tutti quello di Fedor Holz.

C’è poi chi si è dovuto ritirare per motivi legali, vedi Chris Ferguson e Howard Lederer, ma che poi li rivedi seduti comodamente ai tavoli delle WSOP come nulla fosse accaduto anni prima con il caso Full Tilt, e poi ci sono quelli che davvero spariscono dalle scene, ma non per questo smettono di giocare a poker. Il nostro Alessio Isaia ad esempio ha smesso di giocare online (forse non lo ha mai fatto realmente) e nei tornei live non lo si vede più, preferisce la tranquillità del cash game live e si gode la vita.

Chris Ferguson dopo lo scandalo Full Tilt non ha avuto problemi ha rientrate in azione alle WSOP
Chris Ferguson dopo lo scandalo Full Tilt non ha avuto problemi ha rientrate in azione alle WSOP

Tanti gli addii e i ritorni

Altri esempio sono quelli di Tom Dwan e Phil Ivey, entrambi volati a Macao e Manila per giocare misteriose partite High Stakes. Anche se entrambi a quanto pare stanno soffrendo di nostalgia. Tom di recente ha infatti preso parte al ritorno sullo schermo del Poker After Dark, mentre Phil in una recente intervista ha dichiarato che tornerà a giocare i tornei.

Di ritiri nel mondo del poker ce ne sono stati tanti, come anche i ritorni, e chissà che Dani Stern non possa decidere in futuro di tornare sui suoi passi. Al momento comunque, la sua decisione è stata chiara: “Addio al mondo del poker. E’ stato un viaggio avventuroso e folle, che mi mancherà. Avanti con le prossime avventure”. Dani Stern ha annunciato così. su Twitter, il suo addio e l’inizio di una nuova vita.

I reali motivi del suo addio, ovviamente non li conosciamo. Certo, di recente, non gli girava proprio bene ai tavoli High Stakes online, sotto di quasi 800mila dollari da gennaio 2017. Altri 220mila dollari li aveva persi l’anno prima.

Dani Stern e le sue vincite nel live

Per quanto riguarda il live, nemmeno qui il 2017 è stato un anno felice per Dani Stern, che ha centrato un solo ITM in un evento delle WSOP per un premio di appena 4,496 dollari. Evidentemente la sua scelta l’aveva presa da tempo. Il 2016, invece, è stato forse uno dei suoi migliori anni nel live, vincendo due eventi High Roller dell’Aria, incassando prima 432mila dollari e poi 305mila dollari.

Il suo best score live in carriera resta comunque un quarto posto messo a segno nel 2009 in un evento delle WSOP da 40mila dollari, un risultato che gli permise di incassare 548,315 dollari. Era il suo terzo ITM in carriera. Lascia con 39 bandierine e vincite pari a 3,695,729 dollari.