Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Come da tradizione, anche quest’anno, puntuale come un orologio svizzero, il pro player canadese Daniel Negreanu ha pubblicato i dieci obiettivi che vorrà raggiungere entro la fine di quest’anno. Lo scorso anno furono otto e ne ha centrati cinque.


“Cinque su otto non male”, scrive Daniel Negreanu prima di presentare i suoi nuovi obiettivi per il 2018. Gli obiettivi messi a segno lo scorso anno sono stati: incassare più di 2,5 milioni giocando nei più importanti tornei di poker live ($2.700,646 messi in cassa), superare i 100 ITM in carriera alle WSOP (103 bandierine all’attivo), restare al comando della All Time Money List (primo con 35milioni), produrre più contenuti per i miei fan, e infine vincere 250mila dollari giocando cash game.

Ma ora veniamo ai nuovi obbiettivi che Daniele Negreanu vuole raggiunge nel 2018.

Il primo è raggiungere 40milioni di dollari vinti live in carriera. Gliene mancano meno di 5 milioni. Il secondo come sempre sarà di vincere un braccialetto delle WSOP. Di certo un obiettivo più abbordabile dello scorso anno, quando di braccialetti ne voleva vincere tre.

Daniel Negreanu al tavolo da gioco
Daniel Negreanu al tavolo da gioco

Terzo obiettivo raggiungere le 115 bandierine conquistate in carriera alle WSOP, oppure ridurre il gap da Phil Hellmuth. Quarto, chiudere l’anno con un profitto di almeno 2 milioni di dollari, sempre giocando live. Quinto entrare nella Top 30 della GPI.

Il sesto obiettivo è raggiugnere un tavolo finale in un evento d prestigio come il Super High Roller Bowl oppure il One Drop. Sette, vincere il Poker Master oppure lo US Poker Open. Ottavo obiettivo, restare al comando della classifica dei giocatori di poker più vincenti di sempre.

E infine, nono obiettivo vincere un torneo Super High Roller e decimo obiettivo dedicare 120 ore di studio al poker.