Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Le quote rosa nel poker ora possono contare sul talento di Ema Zajmovic, giocatrice canadese che l’anno sorso si è messa in luce per il trionfo al WPT Playground, Kahnawake, che gli è valso oggi il premio ‘Moment of the Year’ nei recenti American Poker Awards.


Uno dei motivi per cui ci piace così tanto il poker, è che al tavolo possono sfidarsi persone di religioni diverse, età diverse, nazionalità diverse, età diverse, ma soprattutto è uno sport dove uomini e donne gareggiano alla pari. E negli anni di donne belle, brave e vincenti c’è ne sono state tante. Da Vanessa Rousso a Shannon Elizabeth, la lista è davvero lunga.

Non a caso molti hanno perso la testa al tavolo da poker per colpa dei graffi ricevuti da abili giocatrici. In molti sono rimasti così storditi che hanno anche trovato l’amore della loro vita, come Jason Mercieroggi sposo con la giocatrice libanese Natasha Barbour.

Altra coppia super vincente del poker è quella formata dagli argentini Ivan Luca e la sua bella e brava Maria Lampropoulos. Quest’ultima è infatti la giocatrice più vincete del 2017, grazie a $1,381,180 vinti, più del suo compagno che si è fermato a $1,266,875 .

Maria Lampropoulos
Maria Lampropoulos

Lo scorso anno però il mondo del poker ha imparato a conoscere anche un’altra giocatrice molto abile con le carte, e parliamo della canadese Ema Zajmovic (foto sopra), che si è messa in luce vincendo il Main Event del WPT Playground di Kahnawake, incassando ben C$241,500.

Sei in tutto gli ITM per lei nel 2017, che le hanno permesso di incassare un totale di $255,514, chiudendo son decima nella Top 10 della classifica Women 2017 Money List.

Un anno decisamente fantastico per lei, che grazie a questa sua vittoria al WPT, le ha permesso di vincere un paio di giorni fa il premio ‘Moment of the Year’ ai recenti American Poker Awards. Un riconoscimento che le è stato consegnato per essere diventata la prima giocatrice a vincere un open event del World Poker Tour.

Insomma, Ema Zajmovic si candida per essere la nuova regina del poker, e attenzione, al tavolo potreste non perdere solo le vostre chips, ma anche la testa. Sono già in tanti ad essere rimasti affascinati dal suo talento e on solo.