Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

La scorsa settimana al Poker After Dark vi abbiamo raccontato dello scontro fra Antonio Esfandairi e Jennifer Tilly, dove tra i due sono volate scintilli al tavolo per un bluff ‘pazzo’ del “The Magician”, che si è poi ripetuto con un call davvero “Pazzesco”.


C’è chi gioca per vincere, chi per puro divertimento. E certamente Antonio Esfandiari rientra in questa seconda categoria. D’altronde se ha vinto già 27milioni di dollari in carriera solo live, puoi anche permetterti di fare qualche giocata fuori le righe in tavoli come il Poker After Dark, partita cash game dove il divertimento di certo non manca.

Nella settimana “Moving Violantion” c’è stato infatti tanto divertimento, e questo grazie alla “Pazze” giocate di Antonio Esfandiari. Settimana scorsa vi avevamo raccontato del bluff che ha fatto infuriare Jennifer Tilly, questa volta ve ne raccontiamo un’altra del player noto con il soprannome “The Magician”. Una giocata da vero prestigiatore.

Il gioco pare con un semplice limp da parte di Antonio Esfandiari con QJ off dal bottone. Dallo small blind Jennifer Tilly, ancora lei, ha AA e rilancia fino a 5mila dollari. Chiama Cheadle dal grande con AT e chiama anche Antonio.

Jennifer Tilly ci beve su
Jennifer Tilly ci beve su

Flop 8-A-T con due carte a fiori. Check di Cheadle con doppia, bet 10mila dollari di Jennifer con Top Set e call di Esfandiari con doppia scala a incastro. La parola torna però a Cheadle che piazza nel mezzo 43,500 dollari, restando con 16mila dietro.

Jennifer con la mano migliore a questo punto push per 103mila dollari. Ed ora lo show di Antonio Esfandiari, che inizia a fare due calcoli e dopo aver detto a voce alta “Gamblare o non gambale, questo è il dilemma”, il William Shakespeare del poker chiama i suoi restanti 93,850 dollari. C’è poi il call anche di Cheadle.

I tre optano per un solo board e al turn casca un 7 che non cambia la situazione, ma poi al river arriva il Kappa per Antonio Esfandiari che centra la scala e vince il pot da 283.250 dollari. “I come to play” (“Sono venuto a giocare)”, il commento finale del Magician, che ha fatto davvero una magia.