Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Subito dopo essere stato eliminato dall’Open Event del PartyPoker Millions Grand Final di Barcellona, Chino Rheem fare aver raccontato ai suoi finanziatori di essere stato eliminato per via di un cooler, ma in realtà la mano non corrisponde al vero e il britannico Alex Goulder l’ha accusato su Twitter di essere un bugiardo.


Ai suoi finanziatori o giocatori con i quali avrebbe scambiato quote, Chino Rheem avrebbe dunque detto di essere stato eliminato dal Open Event del PartyPoker Millions Grand Final di Barcellona per via di un coooler. Cosa non vera per Alex Goulder, che racconta un’altra version dei fatti.

Su twitter il britannico scrive che il pro statunitense in realtà sarebbe uscito con una 4-bet cold per 95 grandi bui, con KT suited. Eliminato dal call di oppo con KK. L’inglese ha dunque accusato Chino Rheem di essere un bugiardo e di raccontate cose non vere ai propri finanziatori o con cui i quali ha scambiato quote.

Il Tweet contro Chino Rheem
Il Tweet contro Chino Rheem

Un messaggio, quello di Alex Goulder, che ha subito attirato l’attenzione di tutti, compreso Doug Polk, che quando si tratta di polemiche, c’è sempre. Ad oggi però Chino Rheem non ha risposto alle accuse di Alex, e forse non lo farà mai. Spetterà ai suoi finanziatori chiedergli spiegazioni di persona a riguardo.

Intanto nell’Open Event del PartyPoker Millions Grand Final di Barcellona sono rimasti in tre a giocarsi il titolo, che non sarà vinto da un italiano. Il migliore dei nostri è infatti Lorenzo Merone, out purtroppo in 17esima piazza. A premi anche giocatori  del calibro di Domenico Gala, Antonio Merone e Raffaele Sorrentino.