Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Di recente ha fatto parlare di se per il secondo posto ottenuto al Super High Roller Bowl da 300mila dollari, incassando un premio da ben 3 milioni di dollari, e ora torna sotto i riflettori per un retroscena che lui stessa ha svelato sul suo profilo Twitter.


Pochi giorni fa è terminato il Super High Roller Bowl che si è tenuto all’Aria Casino di Las Vegas. Un torneo solo per veri duri, dato il buy-in proibitivo da 300mila dollari. Tornei che quasi tutti i professionisti che vi prendono parte non giocano mai al 100%, eppure Daniel Negrenau c’è andato vicino.

Il poker pro canadese ha infatti ammesso di aver giocato al 97%, ciò vuol dire che ha venduto quote solo per il 3%. Phil Hellumuth ad esempio ha giocato solo per il 20%, vendendo action per il restante 80%. Due scelti totalmente opposti, ma la prima si è rivelata davvero vincente, poiché grazie al secondo posto messo a segno nell’evento per la cronaca vinto da Justin Bonomo, ha incassato un premio da 3mln di dollari.

Di questa vincita il 97% lo terrà per se dunque. E a questo punto a Danielino è sorto un dubbio amletico, che ha voluto risolvere andando a cercare risposte su Twitter: “Se giochiamo un torneo da 300.000 dollari tenendo per noi il 97% dell’action, e se andiamo a premio per tre milioni di dollari, quanto lascereste di mancia?”.

Ed è pori grazie a questo tweet che abbia scoperto l’incredibile scelta di Daniel Negreanu di giocare al 97% un torneo con un buy-in importante. Una scelta che in pochi possono permettersi e che in pochi, forse nessuno, fa mai. Lui però si. Buon per i dealer, dato che hanno ricevuto una mancia di ben 20mila euro.

“Non ho mai rivelato pubblicamente quanto lascio, ma in questo caso posso dire di aver lasciato $20.000 ai dealer. Hanno fatto un lavoro fantastico e l’evento non aveva alcuna rake”. Complimenti.