Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

David “The Hayemaker” Haye, campione del mondo per i pesi massimi e massimi leggeri, si è ritirato dal mondo del pugilato all’età di 37 anni, ed adesso è pronto per sfidare i più forti giocatori di poker al mondo e vincere il Goliath.


In 32 incontri ha vinto ben 28 volte, laureandosi campione del mondo in due categorie diverse, alzando al cielo la cintura dei pesi massimi e dei pesi massimi leggeri. Oggi però è un ex pugile, esattamente dal giugno scorso. Un ritiro annunciato a 37 anni e dopo aver perso contro Tony Bellew.

Ma David Haye di certo non resterà con le mani in mano e utilizzerà i suoi arti per giocare a poker, un annunciato che lo stesso giocatore ha fatto durante una conferenza stampa tenutasi alla Ricoh Arena di Coventry: “Vengo dal regno della boxe e mi muoverò nel regno del poker”.

David Haye si muoverà in un mondo completamente sconosciuto: "Nello sport il fisico piò aiutare, se sei più grosso e più forte è sufficiente. Nel poker però non posso usare il mio fisico. Non si tratta di velocità e riflessi: si tratta di imparare l’ABC del poker dall’inizio. La mia sfida più grande è questa. Ora come ora non conosco neppure le regole del poker, e questo vuol dire che posso imparare le fondamenta dei migliori”.

Ed ad allenare David Haye ci saranno campioni del calibro di Jeff Kimber, Joe Beevers e Katie Swift, tre pro del Regno Unito, che lo cocharanno per un anno affidandosi anche a professionisti come attori, matematici e psicologi, che gli saranno di aiuto per cercare il suo stile di gioco al tavolo.

L’obiettivo a qui ad un anno è quello di vincere il Goliath: "Voglio sedermi al tavolo con fiducia e parteciperò al torneo per vincere. All’inizio penso che sarà un po’ guardingo, ma quando vedrò un’opportunità non me la lascerò sfuggire”.