Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Addio al player canadese Gavin Smith che nella notte di lunedì è morto all’età di 50 anni. Ancora ignote le cause del decesso, avvenuto durante il sonno nella sua casa di Houston in Texas.


Nato nel 1968, il 4 settembre, Gavin Smith si mette in luce nel mondo del poker vincendo nel 2005 il World Poker Tour al Mirage Poker Championship incassando un premio da 1,128,278 dollari, un risultato che gli ha permesso lo stesso anno di vincente il titolo di giocatore dell’anno WPT, Season IV.

Nel 2010 riuscì nell’impresa di vincere il suo primo ed unico braccialetto WSOP, trionfando nell’evento #44 il $2,500 Limit/NLH per $268,238. Dal 1998, anno del suo primo ITM registrato, ad oggi, ha accumulato la bellezza di $6,321,096.

I suoi risultati e il suo carattere esuberante, gli permisero di ottenere una sponsorizzazione con Full Tilt Poker, room che negli anni del boom poteva contare su un team ricco di campioni come Phil Ivey, Chris Ferguson o anche il nostro Max Pescatori.

Con la patch di Full Tilt l’abbiamo visto in azione nella nota trasmissione Poker After Dark, apprezzando il suo gioco tanto quanto il suo intrattenimento al tavolo.

Una persona speciale, che il connazionale Daniel Negreanu ha voluto ricordare così sul suo profilo Twitter: “Una degli essere umani più autentici che abbia mai incontrato. Riposa in pace amico mio…”.

La Hall of Fame del Poker Todd Brunson ha invece ricordato così l’amico scomparso: “Stasera abbiamo perso uno dei nostri migliori amici e uno dei grandi del poker. Se l’hai conosciuto, di certo saprai cosa vuol dire bere in compagnia . RIP amico mio”. E ancora Mark "P0ker H0" Kroon: “Mi mancherà tanto. Uno dei ragazzi più divertenti nel poker e nella vita”.