Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

Eli Elezra portavoce di diversi regular high stakes del Casinò Bellagio, afferma che: "I giocatori della poker room del Bellagio hanno concordato che d'ora in poi se il player non vaccinato si dovesse sedere al tavolo, tutti noi smetteremo di giocare o gli chiederemo di non sedersi con noi".

 

I poker players continuano a far parlare di se sul fronte vaccinazioni e covid. Dopo le critiche alla regola 115 delle WSOP (leggi qui) e il forfait di Chris Moneymaker (leggi qui), ci spostiamo al Bellagio, storico casino per le partite di poker high stakes, con giocatori noti, ad iniziare da Eli Elezra che si è fatto portavoce dei principali regular dell’ex Bobby’s room che non ha grandissimi spazi, quindi le maggiori precauzioni ci stanno. Inoltre in Nevada i contagi da Covid-19 stanno tornando a salire.

Il messaggio che Eli Elezra ha fatto filtrare è inequivocabile e spinge al vaccino e al Green Pass: "se prende parte alla partita un player non vaccinato, gli sarà chiesto di lasciare il tavolo o tutti noi smetteremo di giocare".

Non mancano comunque anche le voci contrarie a queste limitazioni e precauzioni, come la coppia del poker Bicknell-Foxen e anche Mike Matusow e in generale su Twitter si è aperta una discussione tra pro e contro per un tema sempre più divisivo ed entrato nella quotidianità anche per quanto riguarda il mondo del poker.