Pubblicato il

Secondo un analisi dei dati riguardanti la raccolta del poker online, e dei giochi telematici in generale, la poker room dalla picca rossa si conferma la numero uno in Italia sia per quanto riguarda il poker cash game che i tornei multitavolo uniti ai sit'n'go.


Il mese di gennaio ha fatto segnare un vero record nelle giocate. Sia per quanto riguarda il settore specifico del poker online sia per quello che concerne il mondo dei giochi telematici generico. La raccolta, per la totalità del mercato, è addirittura triplicata rispetto allo stesso periodo del 2011. Ben 1,5 miliardi di euro raccolti nel gennaio del 2012, a fronte dei 470 miliardi del gennaio 2011. La differenza effettiva sta nel fatto che un anno fa ancora non era attivo il poker cash game e i giochi di casinò online. Giochi che hanno raccolto rispettivamente 883,5 milioni e 365,7 milioni. Nonostante l'aumento vertiginoso della raccolta, la spesa effettiva dei giocatori è cresciuta di appena lo 0,8% (da 64,6 a 65,1 milioni di euro), il merito va appunto ai nuovi giochi che anche nel 2012 hanno re-distribuito come vincite circa il 97% delle giocate.


Analizzando specificamente il segmento riguardante il poker online andiamo a scoprire che la poker room più frequentata dagli italiani è PokerStars.it, che ha fatto segnare, nel gennaio da record per quanto riguarda il poker cash game, ben il 24% del movimento totale di questa specialità che, come detto, ha superato gli 883 milioni di euro. La poker room dalla picca rossa praticamente ha fatto il doppio della room al secondo posto di questa classifica, il circuito Lottomatica, che ha fatto segnare una quota di poco inferiore al 13%. Segue Bwin-GDpoker con il 9,24%.


Continua invece il calo netto per quanto riguarda il poker a torneo che nel confronto con gennaio del 2011 vede una flessione negativa del 53%. La raccolta, superiore a 130 milioni, ma conferma il trend in negativo partito con l'avvento del poker cash game dello scorso luglio 2011. A gennaio 2012, in ogni caso, la spesa è tornata a crescere, conseguendo il miglior risultato degli ultimi 7 mesi.


Buone notizie anche per l'erario da parte del poker online in quanto a gennaio il poker cash game, in concomitanza ai giochi da casinò, ha portato nelle casse dello stato ben 7,5 milioni di euro. Totale che sale a 11,5 milioni se si va ad aggiungere la quota prelevata dal poker a torneo. Le scommesse hanno fatto confluire nelle casse dello Stato circa 4,4 milioni di euro.


Poker Cash  Gennaio

  1. POKERSTARS.IT  24,04%
  2. LOTTOMATICA SCOMMESSE S.R.L.  12,97%
  3. BWIN-GIOCODIGITALE  9,24%
  4. PEOPLE'S S.R.L.  7,48%
  5. AGILE SRL  4,99%
  6. SISAL MATCH POINT S.P.A.  4,57%
  7. SNAI S.P.A.  4,41%
  8. BEST IN GAME S.R.L.  3,55%
  9. TOTOIT ONLINE S.R.L.  2,59%
  10. FIVEBET & VINCITU' S.R.L. 2,32%


Poker Torneo  Gennaio

  1. POKERSTARS.IT  35,03%
  2. BWIN-GIOCO DIGITALE  13,38%
  3. LOTTOMATICA SCOMMESSE SRL  11,28%
  4. SNAI SPA  5,72%
  5. PEOPLE'S SRL  5,37%
  6. SISAL MATCH POINT SPA  4,23%
  7. AGILE SRL  3,48%
  8. TOTOIT ONLINE SRL  2,29%
  9. FIVEBET & VINCITU' SRL  2,11%
  10. EUROBET ITALIA SRL  1,98%