Pubblicato il

Arriva alla fine del mese di maggio Shut Up & Fold, il primo fumetto italiano interamente dedicato al poker. Un appuntamento mensile e digitale che, con la collaborazione di alcuni players, vuol far emergere il gioco del poker dai soliti luoghi comuni.


Si chiama 'Shut up & Fold' ed è il primo fumetto italiano dedicato completamente al poker: un appuntamento mensile, sceneggiato con la collaborazione di alcuni players, che ha l'ambizioso intento di mettere fine ai luoghi comuni sul tavolo verde. Il fumetto digitale narra le gesta del giocatore professionista Rude Boy, della bella Sambinha, del londinese Iron Trader e di altri personaggi ideati da Antonetti e Bartoli. Si tratta di un progetto con ampi orizzonti: oltre che in italiano, sarà pubblicato anche in inglese e cinese. Uscirà a fine maggio sulle principali piattaforme digitali internazionali, da Comixsology ad Amazon passando per I-Tunes di Apple e il cinese Shanda. Sono previste anche delle iniziative collaterali che potrebbero interessare parecchi giocatori, non solo italiani.


Spiega Giancarlo Antonetti: "Quand'ho ideato la serie avevo in mente di creare uno spazio che desse voce alla passione per questo gioco. Quello del poker e' un mondo a parte, lontano anni luce dalle bische fumose in cui alcuni tendono ancora a relegarlo; è una sfida competitiva entusiasmante, con regole, leggi, grandi abilità quali l'autocontrollo necessario ad eccellere. Insomma ogni torneo è un grande evento e ogni giocatore vincente un vero e proprio fenomeno al pari dei grandi dello sport. Shut Up & Fold narra questo mondo, le sue sfaccettature, la sua umanità, le tante storie e sotto storie sottese a ogni partita. Grazie a internet e al self pubblishing digitale noi pokeristi potremo avere un fumetto tutto nostro, che racconti davvero chi siamo, cosa vogliamo, perché giochiamo".


Un progetto tutto da scoprire, insomma. Non si tratta comunque del primo tentativo di connubio tra poker e fumetto:  All'estero, ma anche in Italia, questa forma d'arte è già stata apprezzata da tanti pokeristi. A noi PIWelli sicuramente torna in mente il mitico 'Lollo il Pollo' che ci ha fatto tanto divertire con le sue esilaranti puntate. Stavolta però non si scherza, i temi di questo fumetto a quanto pare sono molto seri. Speriamo che sia davvero uno strumento utile per migliorare l'immagine del nostro gioco preferito, purtroppo tartassata negli ultimi tempi.