Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Continua la lotta al vertice tra Flaminio Malaguti e Max Pescatori, entrambi protagonisti nella classifica dei piazzamenti in the money nei tornei di poker live. L'azzurro di 'Las Vegas' è al momento primo con 179 bandierine, il 'Pirata Italiano' lo insegue con 172.


Resta sempre avvincente la corsa alla leadership della 'Italy Number of Cashes'. Al termine delle World Series of Poker è Flaminio Malaguti a guidare la speciale classifica redata dal sito specializzato 'The Hendon Mob', l'italiano che vive a Las Vegas è infatti primo con ben 179 piazzamenti in the money. Un numero davvero incredibile di ITM che ha portato nelle casse del nostro campione più di 380.000 dollari in vincite.

Lo insegue un sempre super Max Pescatori, secondo in classifica con le 172 bandierine che però gli consentono di volare al primo posto della 'All Time Money List' italiana con un invidiabile bottino da 3.512.649 dollari. Il capitano del Team Lottomatica ha si meno risultati rispetto all'ottimo Malaguti, ma il milanese in carriera può vantare due braccialetti delle WSOP e diversi titoli vinti, in giro per il mondo, nei 12 anni di carriera.

Max Pescatori durante le WSOPPiù distanti tutti gli altri azzurri in classifica con un comunque bravo Matteo 'Rooney' Taddia al momento terzo con 75 ITM. Nei top ten anche Cesare Poggi, Salvatore 'Mister EPT' Bonavena, Robert Binelli, Alessio Isaia, Daniele Mazzia, Marco Della Monica ed il simpatico Giovanni 'Giannino Kart' Salvatore, decimo con 56 bandierine.

Ecco nel dettaglio la situazione dei primi 10 della 'Italy Number of Cashes':

  1. Flaminio Malaguti - 179
  2. Max Pescatori - 172
  3. Matteo Taddia - 75
  4. Cesare Poggi - 74
  5. Salvatore Bonavena - 72
  6. Robert Binelli - 72
  7. Alessio Isaia - 61
  8. Daniele Mazzia - 61
  9. Marco Della Monica - 60
  10. Giovanni Salvatore - 56

Segui l'interessante intervista realizzata da PIW con Flaminio Malaguti durante le World Series of Poker 2014 di Las Vegas