Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Abbiamo parlato di poker cash game con Giuseppe 'cucciolo' Caridi. Il torinese ci ha raccontato di come è riuscito a portarsi a casa un gran piatto in bluff durante una partita giocata il 26 dicembre a Londra.


Che Giuseppe 'cucciolo' Caridi fosse un appassionato di poker cash game live lo avevamo capito già da tempo. Del resto era stato lui stesso, in una nostra intervista in esclusiva, a dirci che ai tornei preferiva l'action delle partite cash, dove spesso negli ultimi mesi era riuscito a "mandare in manicomio molta gente".

E così preso dalla sua passione Giuseppe, nonostante si trovasse a Londra in vacanza non gioco, ha deciso di trasgredire ed andare a divertirsi in uno dei casino presenti in città: "Mi trovavo in giro ed il 26 dicembre ho optato per una partita cash ai tavoli 2/4. Durante la normale action è nata una fort antipatia con un francese.

Lui giocava di posizione su di me, quindi puoi immaginare... una serie continui di rilanci per tutta la serata. Così capito l'andazzo mi sono messo alla pari con lui caricando subito 3.000 sterline. Insomma, inizia la guerra e 'stiriamo' quasi tutto il tavolo con un continuo cambiare di giocatori.

Dopo circa 8 ore di gioco arriva la mano decisiva della serata. Con bui 2/4 faccio un mini raise e lui da bottone, con A-A, spinge per 35 sterline. Io vado pesante e con 2-2 prima rilancio fino a 105 e poi chiamo le sue 250 sterline. Al flop scendono 8 di picche, 9 di cuori e 10 fiori. Io busso, lui betta per 500 sterlin, io ne metto 1.200 e lui chiama.
Una delle strade di Londra
Al turn arriva un Asso di fiori. Decidodi bettare ancore per 2.500 sterline e lui si limita al call. River J di picche. Check per me, lui betta per 2.500 sterline e io vado instant per 6.000 sterline. Lui ci pensa e folda... a quel punto mostro 2-2 ed è successo un casino. E' dovuta arrivare la sicurezza perché il francese è letteralmente impazzito
".

Che dire... bravo Giuseppe. Tanto coraggio e un altro player mandato in 'manicomio'.