Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Nuova intervista a Giulio Spampinato. Il 35enne siciliano, che vive da diverso tempo a Malta, ci ha parlato dei suoi prossimi impegni e del momento particolare del poker made in Italy.


Ciao Giulio, bentornato su PIW. Ti faccio subito i complimenti per il torneo che hai vinto qualche giorno fa a Malta. Un successo che sicuramente ti da morale e che ti aiuterà a programmare meglio il resto della stagione. Ed a proposito, hai già dei programmi per le prossime settimane?

Grazie e un saluto a tutti gli amici di PIW. Il successo nel King of Malta, che mi ha fatto prevalere su 281 giocatori, mi ha dato molta fiducia. Sono 3 anni che riesco a tenere un ROI altissimo nei tornei live e bisogna continuare su questa strada, la speranza è quella di shottare in un evento con un bel garantito. Per le prossime settimane conto di giocare tutti gli eventi con i buy in più alti qui sull’isola, c’è un 150.000 euro GTD al Casinò Malta per fine Aprile.

E' stato da poco ufficializzato il palinsesto delle World Series of Poker 2017 di Las Vegas. So che andrai a giocarle ma sai già quando partirai ed a quali eventi ti iscriverai?

Andrò a Vegas ad inizio Giugno. Prevedo di giocare il Colossus, gli altri eventi da 1.500 dollari del Rio Casino e il torneo da 2.5 milioni di dollari del Venetian. E magari vincere il sat per il torneo da 10.000 dollari sempre al Venetian (1 Milione GTD) non sarebbe male.

Intanto sono partiti sia i PokerStars Championship che i Festival. Ti piace la nuova formula? Ti vedremo in action in qualche tappa?

Sono reduce dal Festival di Londra, è stata una trasferta positiva anche se l’organizzazione ha dovuto cancellare parecchi satelliti e side event per mancanza di spazio. Non si aspettavano tutto questo afflusso. L’Hyppodrome per quanto affascinante non è un luogo adatto a un festival. Mi sarebbe piaciuto andare a Rozvadov ma per motivi di lavoro ho dovuto rinunciare. Come Championship, conto di andare a Barcellona ma per il momento meglio concentrarsi sui prossimi eventi.

Ultimamente molti tuoi colleghi stanno 'abbandonando' l'Italia per andare a giocare fuori dai confini. Una scelta quasi obbligata sia per la crisi del poker online ma non solo, visto che iniziano a mancare anche i grossi appuntamenti live. Secondo te, quale può essere la mossa giusta per ridare slancio al poker made in Italy?

La mossa giusta per il poker live potrebbe essere il lancio di un nuovo regolamento nazionale che permetterebbe ai circoli di operare nella piena legalità. Per l'online invece la soluzione dovrebbe essere vicina, visto che si parla sempre con più insistenza di liquidità condivisa. Con l'arrivo di un accordo comune tra più Nazioni si potrebbero avere infatti garantiti più alti che sicuramente porterebbero ad nuovo entusiasmo dei giocatori.
Giulio dopo uno dei successi live

Ho notato che sui social spesso inviti i tuoi amici grinder dell'online a tenere più in considerazione gli eventi dal vivo. Cosa che ha fatto, qualche settimana fa, anche Carlo Savinelli attraverso un post che ha fatto discutere e anche tanto. Secondo te perché oggi è più conveniente giocare live che online?

Si, Carlo ha fatto un chiarissimo quadro della situazione. Lui è da tanti anni nel settore sia come giocatore ed ha anche avuto ruoli manageriali e collaborazioni con Casinò. Giocare live ti permette di affrontare a parità di buy in giocatori mediamente più scarsi e field più contenuti. Questi fattori riducono la varianza nei tornei.

Se guardi i dati della maggior parte dei migliori giocatori noterai grosse differenze tra profitto (per me conta solo il profit e non vincite lorde) su sharkscope relativo quindi a online e profitto live. Se prendiamo ad esempio il guadagno orario di Musta, come quello di Dario, che sono i nostri migliori giocatori, entrambi tengono un hourly rate altissimo in tornei Live, e Dario anche nel Cash Live, nonostante le spese per le trasferte.

Online comunque è molto importante, se non mi confrontassi con i migliori giocatori al mondo del '.com' non avrei mai potuto ottenere i risultati che ho avuto nei tornei dal vivo.

Perfetto, come al solito grazie per la tua disponibilità. Ciao e alla prossima!  

Grazie a te Giuseppe, a presto.


Sei pronto a giocare su PokerYes? Scarica la sala dai nostri banner, registrati ed ottieni subito 20 euro gratis. Non solo, effettua il tuo primo deposito e ricevi anche un bonus di benvenuto del 100% fino ad un massimo di 1.000 euro.