Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Tra non molto partiranno le World Series of Poker, e anche quest’anno l’Italia avrà il suo bel nutrito gruppo di giocatori pronti per vivere il sogno di vincere il tanto ambito braccialetto, fino ad oggi vinto nove volte dai nostri connazionali.


Sono passati ben 22 anni dal primo braccialetto WSOP andato al polso di un giocatore italiano. Pensate era il 1995 e in Italia il Texas Hold’em ancora non si sapeva cosa fosse. Il ’95 in Italia fu l’anno in cui Massimo Moratti acquistava l’Inter, Gianluigi Buffon faceva il suo debutto in Serie A e la Nazionale di pallavolo italiana vinceva il XIX Campionato Europeo svoltosi in Grecia, bissando il successo ottenuto due anni prima.

Dall’altra parte dell’oceano, però, a Las Vegas, in un insolito mese di aprile per le WSOP, che da anni ormai si svolgono sempre in estate, un certo Valter Farina divenne il primo italiano a vincere un braccialetto delle WSOP, trionfando in un evento Seven Card Stud per $144,600. Un successo rimasto nell’anonimato, dato che in quegli anni il poker in Italia era solo quello a cinque carte, che si giocava fra amici o nei retro bottega dei bar.

Quella vittoria fu per Valter Farina il suo terzo ITM in carriera, il terzo alle WSOP dopo i due tavoli finali centranti l’anno prima. I successi per Valter sono poi continuati nel tempo, fino al 2009, data del suo ultimo ITM in carriera (dati hendon mob), e manco a dirlo la sua ultima bandierina l’ha centrata sempre alle WSOP, dove tutto ebbe inizio.

E chissà se quest’anno alle prossime WSOP ci sarà anche lui fra i tavoli, Valter Farina. Di certo ci sarà lui, Max Pescatori, che di recente ha proprio incontrato il suo collega, come documentato da una foto pubblicata dal Pirata su Facebook: “E’ stato bello ritrovare nella sua Genova il mito Valter Farina professionista di poker da 40 anni (e a parte Doyle vi viene in mente qualcun altro?) e da non dimenticare primo braccialetto alle #Wsop per l'Italia nel 1995”.
Max Pescatori bacia braccialetto delle WSOPCome dare torto a Max? Nessun giocatore italiano può vantare un carriera lunga ben 40 anni come quella di Valter Farina. Pensate che Daniel Negreanu, il giocatore più vincente nella storia del poker live, ha centrato il suo primo ITM nel 1997, Valter Farina nel 1994. Certo, l’azzurro non ha vinto i milioni del canadese, e sfiora appena i 250mila dollari vinti live in carriera, ma in pochi sono quelli che sono rimasti sulla cresta dell’onda per così tanto tempo. Dunque il paragone con Doyle Brunson ci sembra azzeccato. Il Doyle italiano! Ci piace.

Ovviamente Valter Farina è stato anche un grande giocatore di cash game, e lì non sappiamo quanto avrà vinto in tutti questi anni. Di certo tanto. Insomma, speriamo che questo incontro fra Valter e Max possa essere di buon auspicio per le prossime WSOP, e che magari l’Italia possa centrare il suo decimo titolo nella storia. Magari sarà lo stesso Max Pescatori a vincerlo, che poi sarebbe il quinto in carriera.

Ricorda infine che Max Pescatori puoi sfidarlo anche tu, ai tavoli online di Lottomatica, registrandoti tramite i nostri link e banner presenti qui su PokerItaliaWeb. Per te un bonus di benvenuto del 100% fino a 950 euro, più subito 20€ di bonus.