Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Abbiamo appena sentito Dario 'Cifalino91' Barone, fresco vincitore del Night on Stars. Il siciliano ci ha raccontato di essere tornato ai tavoli online con il solo intento di migliorare, anche grazie all'aiuto dell'amico Nicolaj D'Antoni.

 

PIW: Ciao Dario, benvenuto su PIW. Prima di tutto complimenti per la tua vittoria nel Night on Stars. Ma iniziamo con una piccola presentazione per i nostri lettori... chi è Dario 'Cifalino91' Barone?

Dario Barone: Ciao Giuseppe e grazie. Sono Dario, ho 26 anni e vengo da Vittoria (RG). Da pochi mesi a questa parte grindo gli MTT principalmente su PokerStars e praticamente tutto ciò che il palinsesto mette a disposizione, a parte i 250 euro. Sono reduce da un'esperienza di 2 anni in Inghilterra dove ho lavorato come dealer prima e come floorman dopo in un casinò, quindi provengo dall'altra parte del tavolo. Prima di essermi spostato in Inghilterra ho partecipato a qualche evento al casino Portomaso di Malta, ah, sempre come dealer.

PIW: Quando e come ti sei avvicinato al poker online?

Dario Barone: Diciamo che sono nell'ambiente da parecchio tempo. Molto tempo fa giocavo e già allora ebbi un terzo posto ad un Sunday special, era il lontano 2012.

PIW: La vittoria nel NoS è ovviamente un bel risultato che da tanto morale e che fa profit. Ed a proposito, con quali obiettivi stai giocando?

Dario Barone: La vittoria del Night on Stars da tanto morale e fa capire che negli ultimi mesi ho lavorato e sto lavorando bene. Da quando ho ricominciato questa avventura, questo è il primo vero shippo, dopo un 6° posto al Sunday Special KO e il deal al the bigger di lunedì scorso, giocato con un sat. Il mio principale obiettivo al momento è solamente migliorare, studiare e cercare di massare il più possibile, per il resto valuteremo più avanti.

PIW: Purtroppo l'online non sta attraversando il suo momento migliore, questo incide sulla tue scelte di gioco?

Dario Barone: Appunto per questo al momento è veramente dura fare programmi, aspettiamo con ansia gli sviluppi della liquidità condivisa e su quello che esattamente succederà.

Dario con alcuni amici
Dario con alcuni amici


PIW: Che rapporti hai con i tuoi 'colleghi'? C'è qualcuno che ammiri particolarmente?

Dario Barone: In Sicilia di ragazzi capaci ce n'è davvero tanti. Uno di questi, che mi ha e mi sta aiutando davvero tanto a crescere con la revisione degli spot dubbi e le review post sessione in generale, è Nicolaj D'Antoni. Debbo molto a lui sotto tanti punti di vista, sia pokeristico che mentale. È un ragazzo d'oro e riesce a tirarmi su anche dopo brutte sessioni o momenti di tristezza negli swing che non tardano mai ad arrivare.

In generale, ci sono tanti regular sul '.it' che specialmente nei late stage mettono tanta pressione e devi continuamente adattare il tuo gioco per evitare di essere exploitato sui vari spot. Ad esempio ieri Leonardo 'RookieLE' Tononi in particolare era un trattore e mi ha messo di fronte a tanti spot difficili che fortunatamente sono riuscito a gestire. Un altro che mi impressiona giorno dopo giorno è Nikol 'barabbic' Babic, è sempre là e mette una pressione non indifferente.

PIW: Cosa pensi dei regular che hanno deciso di spostarsi fuori dall'Italia per giocare anche nelle '.com'? E' una scelta che condividi e che pensi di fare anche tu?

Dario Barone: Ammiro veramente molto i ragazzi che si sono spostati sul '.com'. So cosa vuol dire lasciare tutto e tutti e inseguire un sogno, ogni giorno è una sfida e puoi fare affidamento solo sulle tue forze. In Inghilterra ho conosciuto tanti regular del '.com' ed hanno dei bankroll mostruosi, ovviamente dettato dal fatto che i field sono enormi e la varianza gioca un peso non indifferente. Chissà forse un giorno, ma la strada è davvero tanto lunga per me.

PIW: Va bene Dario, grazie del tuo tempo e in bocca al lupo per tutto. Ciao e alla prossima!

Dario Barone: Ciao Giuseppe, un saluto a tutti i lettori di PIW e gl ai tavoli