Pubblicato il da Tiberio "Boss" Redaelli

Si è concluso da circa una settima con grande successo il torneo di poker liveTana delleTigri, svoltosi dal 12 al 15 ottobre 2017 a Nova Gorica in Slovenia. In questo articolo abbiamo intervistato il patron dell'Evento Claudio De Seriis, che ha paragonato questa ultima tappa del torneo ad un noto film di Diego Abatantuono degli anni 80, "eccezzziunale veramente!"


Reda: Iniziamo questa intervista dedicata al Tana delle Tigri, presentando a tutti gli amici di PokerItaliaWeb l'organizzatore del torneo Claudio De Seriis

Claudio: Grazie Reda e un grande saluto a tutti i PIWelli che da sempre seguono con passione il Tana delle Tigri

Reda: Claudio come possiamo sintetizzare questa tappa del Tana delle Tigri?

Claudio: La prima risposta che mi viene da darti è "eccezzziunale veramente!", parafrasando il noto film di Diego Abatantuono degli anni 80. Tu mi conosci da molti anni e sai come sono sempre molto critico rispetto ai "numeri", ma questa volta non posso che essere estremanente soddisfatto di tutto.

Reda: I numeri di questa tappa sono aumentati di circa il 20% rispetto alla precedente tappa, quali sono i segreti di questa crescia in un momento non certo favorevole per il poker live in Italia?

Claudio:  Credo che i giocatori si sono stancati di dover rincorrere montepremi garantiti e giocare tornei con strutture molto limitate, ma c'è una grande fetta di players che preferisce al garantito, un torneo ben strutturato e con un ambiente amichevole come è il Tana delle Tigri.

Reda: Per questo hai inserito come slogan del torneo "smile garantited?"

Claudio: Assolutamente si, chi viene nei tornei che organizzo per prima cosa deve giocare rilassato, allegro e contento di esserci, questo è l'elemento principale, senza lo stress di giocare tornei con strutture ultra rapide per far in modo che il giocatore si debba riscrivere più volte per arrivare a coprire montepremi garantiti. Noto poi che molti giocatori iniziano a non credere più alla buona fede di questi tornei e questo inizia a diventare un grosso problema...

Reda: Claudio da qualche anno oltre ad organizzare tornei di poker hai anche un lavoro primario, questo quanto conta secondo te nellla riuscita del tuo evento?

Claudio: Diciamo che è fondamentale, nel senso che io non vivo più di poker, ma per me organizzare il Tana delle Tigri è prima di tutto un piacere e questo mi garantisce una certa serenità e questo penso di trasmetterlo ai giocatori. Ricordiamo ad esempio che per un certo periodo anche i miei tornei erano garantiti, e ricordo lo stress a cui ero sottoposto rischiando soldi in prima persona, ora è tutto diverso, ed aver eliminato il garantito mi permette ad esempio di poter creare pacchetti tutto incluso per giocare il torneo a prezzi veramente molto competitivi.

Reda: Quindi meglio organizzare tornei senza monteprmei garantito?

Claudio: Ti rispondo con i numeri, quando ho organizzato un torneo con 80.000 euro garantiti, siamo andati sotto di 500 euro, questa tappa che non aveva nessun montepremi garantito, siamo arrivati a sfiorare i 100.000 euro di montepremi. Questo significa che un giocatore non gioca un torneo solo per il montepremi garantito, ma cerca anche altro.

Reda: Quanto conta la struttura di gioco?

Claudio: Secondo me è fondamentale, ed è per questo che al Tana ho sempre preferito la giocabilità alle struttura rapide e sembra che questo nostro punto di forza piaccia molto ai giocatori.

Reda: Meglio organizzare un torneo al mese, o concentrasi su meno tappe?

Claudio: Io penso che non ci siano più le possibilità per organizzare una tappa al mese, e mi sono concentrato su meno eventi ma più curati. Nel 2018 sono previste 3 tappe del Tana delle Tigri e per me sono già tante, visto che negli anni passati ne oganizzavo 1 o 2 in un anno.

Reda: Quanto è contato per il successo del torneo la partnership con una società del calibro di Lottomatica?

Claudio: La partnership con Lottomatica è stata fondamentale per il successo del Tana delle Tigri, sopratutto a livello di giocatori partecipanti e per l'immagine che il torneo ha conquistato a livello nazionale. Lottomatica è un brand importantissimo del panorama italiano sia nel poker online, ma non solo e sono orgoglioso che abbiano scelto me e il Tana delle tigri per tornare protagonisti nel mondo del poker live.

Reda: Grazie mille Claudio per questa interessante intervista e ci rivediamo alla prossima tappa.

Claudio: grazie, Reda un saluto a te e a tutti i lettori di PokeritaliaWeb