Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Vincere non è mai facile, ma riconfermarsi è forse ancora più dura. Questo è ora il compito di Raffaele Sorrentino, che dopo un 2017 dove l’abbiamo visto trionfare al PSC di Montecarlo e arrivare terzo al PSC di Barcellona, è chiamato alla riconferma.


L’azzurro, che da tempo si è traferito in Messico, proprio l’anno scorso è riuscito finalmente a centrare la zampata vincente. Dopo cinque anni di poker live, dove al massimo in un anno ha vinto 167mila dollari, lo scorso anno ha fatto il botto chiudendo a $1,615,617.

Il nostro Raffaele Sorrentino è infatti riuscito a vincere il Main del PSC di Montecarlo e sfiorare il bis al PSC di Barcellona, vincendo prima più di 500mila dollari e poi ben 999mila dollari in Spagna. Un 2017 davvero da incorniciare. Ora però arriva la parte più difficile, riconfermarsi.

E tra circa un mese il pro azzurro è chiamato a difendere il suo titolo vinto a Montecarlo. Il 28 aprile si torna a giocare nel principato di Monaco, dove prenderà al via il Main dell’EPT monegasco. Tappa da sempre tra le più attese durante l’anno.

Raffaele Sorrentino con Kevin MacPhee alle Bahamas
Raffaele Sorrentino con Kevin MacPhee alle Bahamas

A breve comunque partirà anche l’EPT di Sochi, dal 20 di marzo, ma difficilmente forse vedremo Raffaele Sorrentino in azione lì, dato che al momento il nostro azzurro si sta godendo un bel Daikiri Mango in compagnia dell’amico e collega Kevin MacPhee alle Bahamas. Ma se in Russia non ci sarà, senza dubbio lo vedremo in action a Montecarlo.

Dopodiché ci saranno le WSOP e anche questo sarà un appuntamento da non perdere. World Series che l’anno scoro hanno regalato a Raffaele Sorrentino i suoi primi tre ITM in carriera. Tre bandierine di consolazione, dove al massimo è riuscito a vincere $4,235 nell’evento numero #12.

Comunque, Raffaele Sorrentino per il monumento si gode  il sole delle Bahamas e poi penserà ai suoi prossimi impegni. Un 2018 che si spera possa essere anche migliore dello scorso. Un 2018 dove al momento ha regalato al pro azzurro un solo ITM, alle PCA giocate proprio alle Behehams. Un secondo posto in un side eventi che gli ha permesso i vincere circa 23mila dollari.