Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Tra i grinder MTT più prolifici del poker online italiano c'è sicuramente Pasquale '1paco72' Plevano. Il regular campano, di Nocera Inferiore, continua ad incassare ed a prendersi delle belle rivincite con chi lo critica da sempre.

 

PIW: Ciao Pasquale, ben tornato su PokerItaliaWeb. Allora, parliamo subito di MTT online e di classifiche. So che punti con decisione a diventare uno dei grinder più vincenti della stagione e che vuoi farlo non solo per soldi. Ti va di spiegare meglio le tue motivazioni?

Pasquale: Ciao Peppe... è sempre un piacere fare due chiacchiere con te e con tutti gli amici di PIW. Ti dico subito che le classifiche mi attirano in modo particolare e mi danno un grosso stimolo anche se non ci sono soldi in palio. Punto alla classifica 'Top Grinder MTT 2018' perché che non essendo un Top Ten in Italia, forse nemmeno un Top 1.000, trovo veramente stimolante centrare l'obiettivo!

Inoltre, vedere rosicare i tanti regular o presunti tale che mi insultano e mi augurano la morte insieme alla mia famiglia, perché non conoscono il significato delle parole RISPETTO, UMILTA' e CORRETTEZZA, ha un sapore veramente indescrivibile.

PIW: Hai superato quota 38.000 euro di profit che non è già niente male, ma qual è il tuo obiettivo stagionale?

Pasquale: Veramente, con ieri, ho superato i 40.000 euro! Diciamo che la dea bendata mi sta aiutando in modo particolare nell'ultimo periodo. Il mio obbiettivo è quello di agguantare la Top Ten della classifica dei migliori e restarci fino alla fine dell'anno.

PIW: Purtroppo anche tu, come tutti gli altri regular, devi fare i conti con la situazione attuale del poker online 'made in Italy'. Quanto ti pesa, sia in termini economici che motivazionali, il fatto di dover giocare con un field ridotto a l'osso e in tornei che oramai, tranne in alcuni casi, offrono garantiti davvero bassi?

Pasquale: Come tutti vorrei confrontarmi con giocatori di altri paesi. Detto questo non mi pesa il fatto di dover giocare per garantiti bassi, anzi preferisco field più piccoli e possibilmente meno preparati. Ovviamente a tutto c'è un limite e se si continua così si rischia di arrivare ad un punto di non ritorno. Speriamo succeda qualcosa di positivo.

PIW: Hai mai pensato di lasciare l'Italia per iniziare a giocare gli eventi del '.com'?

Pasquale: No, mai! Ho famiglia: una moglie e 2 bimbi bellissimi. Quindi di andare a grindare all'estero, almeno per il momento, non se ne parla!

Il grafico di Pasquale
Il grafico di Pasquale


PIW: Cambiamo argomento e parliamo di live. Sei appena tornato da Nova Gorica dove hai giocato il Tana delle Tigri da campione in carica. Come è andata?

Pasquale: Si sono stato a Nova Gorica. Ero il campione uscente ma questa volta la dea bendata non mi ha supportato estromettendomi dal torneo prima in flip, con 8-8 e oppo A-Q, e poi al secondo bullet, durato appena 5 minuti, con i miei Kapponi che sono stati scoppiati dalle dame. In ogni caso mi sono divertito come sempre. L'evento merita per come è organizzato e seguito!

PIW: Giocherai altri torneo del vivo quest'anno?

Pasquale: Solo nel caso vincessi un sat. Per il momento mi sono aggiudicato il pass per il Main Event della classifica del Tana delle Tigri programmato per il 28 di marzo.

PIW: Perfetto, grazie e alla prossima. Ciao!

Pasquale: Ciao Peppe, un saluto tutti gli amici di Piw. Ci vediamo ai tavoli!