Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Viaggio tra poker e divertimento per Enrico Mosca. Il player torinese si trova in Sud America per giocare tornei e cash game ma non solo. Noi l'abbiamo sentito, ecco cosa ci ha raccontato...

 

PIW: Ciao Enrico, bentornato su PIW. So che ti trovi in Sud America per una vacanza un po' particolare. Ti va di spiegarci meglio?

Enrico: Ciao Peppe. Sono partito per Santo Domingo con il gruppo ETOP dell'amico Tucci con l'intento di partecipare ad una serie di ottimi Tornei. Una volta arrivato ho incontrato un un caro amico/giocatore, il buon Ezio Fenocchio, che vive da 20 anni in Colombia e che mi ha consigliato di seguirlo a Cartagena per giocare un evento High Roller e una partita Cash Game molto forte. Un occasione che ho deciso di sfruttare non solo per il poker ma anche per visitare nuovi posti.

PIW: Niente male come programma... e come andata fino ad oggi?

Enrico: A Santo Domingo è andata molto bene. Ho giocato due tornei e sono riuscito ad andare in the money in entrambi. Prima sono arrivato a premio nel Side Event vinto dal nostro amico Giuseppe 'Cucciolo' Caridi e poi, nel Main Event, mi sono piazzato quinto con Ezio Fenocchio che mi ha preceduto di una posizione. In Colombia ho giocato fino ad ora solo cash game.

Ho partecipato ad una super partita in modalità 'Ronda' (un giro hold'em e uno omaha), che è praticamente una 5/10 con straddle obbligatorio. Davvero niente male per il posto!

PIW: Come procederà adesso il tuo programma. Cosa giocherai nei prossimi giorni?

Enrico: Domani comincerà il torneo a cui parteciperanno alcuni tra i più forti giocatori del Sud America. Io ed Ezio rappresenteremo, speriamo nel miglior modo possibile, l'Italia. Se le cose andranno bene proseguirò la mia avventura e andrò a Panama, altrimenti mi organizzerò per tornare in Europa.

PIW: Ed a proposito di Europa, tra una ventina di giorni comincerà l'EPT di Praga. Parteciperai o non è nei tuoi piani?

Enrico: Non ho mai saltato la tappa di Praga e ovviamente mi dispiacerebbe farlo adesso. Come ti dicevo, tutto dipenderà da cosa succederà nel torneo di domani ma non solo, visto che comunque il cash game sta andando veramente bene. Vedremo... l'idea è quella di decidere a fine evento. Ho voglia di proseguire con le tappe in Sud America ma nello stesso tempo non vorrei saltare l'EPT.

Enrico in action con l'amico Ezio
Enrico in action con l'amico Ezio


PIW: Si avvicina la fine del 2018 e, come è normale che sia, si fanno i primi bilanci di una lunga stagione. Come è andata la tua? Contento o potevi fare meglio?

Enrico: Il mio 2018 è andato abbastanza bene, praticamente in linea con i 2 anni precedenti. Alla fine ho piazzato 15 bandierine ufficiali con 2 tornei vinti. Ovviamente potevo fare meglio, soprattutto a Las Vegas dove ho perso qualche occasione. Adesso spero di chiudere l’anno con qualche botto proprio qui in Colombia. Anche se non andasse bene resta tutto sommato una stagione sopra la sufficienza.

PIW: Perfetto Enrico, ti lascio al tuo giro. Buon divertimento e buona fortuna per tutto. Ciao e alla prossima!

Enrico: Grazie Peppe. Ci tenevo a dire una cosa, la Colombia è un posto stupendo! Invito tutti a visitarla, ne vale veramente la pena. Un saluto a tutti!