Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

Continua la stretta delle forze dell'ordine per contrastare gli assembramenti e i locali che aprono nonostante le restrizioni. Questa volta è toccato al un circolo di Carpi, in provincia di Modena.

 

Il Nuovo Nero di Picche di Carpi, in provincia di Modena, ieri ha visto l'intervento dei Carabinieri per fermare una partita. Secondo gli agenti i players formavano un assembramento e in 22 sono stati multati (400 euro per persona) a cui si aggiunge la chiusura dell’esercizio per 5 giorni. Nessuna denuncia, comunque, per gioco d’azzardo.

Secondo la stampa locale all’interno del locale i carabinieri hanno individuato e identificato 22 avventori italiani, tra i 40 e i 60 anni, con anche qualche anziano, tutti residenti nella zona. Altre fonti invece parlano di tavoli in modalità 5 handed osservando le regole di distanziamento sociale e tutti indossavano la mascherina.