Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Nei prossimi giorni il piemontese Enrico Mosca sarà in partenza per Las Vegas. Obiettivo: portare a casa un braccialetto, che all’Italia manca dal 2015. Oltre al Main Event l’azzurro di Torino giocherà altri quattro eventi delle Series, più un torneo all’Aria.


I primi di luglio Enrico Mosca sarà su un aereo che lo porterà a Las Vegas. Qui raggiungerà i suoi connazionali impegnati a lottare fra i tavoli delle World Series of Poker. Il piemontese ha annunciato la sua partenza tramite social, indicando i vari eventi che giocherà, che saranno cinque.

Il suo arrivo è previsto per il 2 luglio e la sua prima sfida sarà giocare l’evento numero #65, un classico torneo No Limit Hold’em da 1.000 dollari, in partenza il 4 luglio. Dopodiché il 5 di luglio sarà iscritto nell’evento numero #66, ancora un torneo No-Limit Hold’em per un buy-in di 1.500 dollari.

Il 6 luglio sborserà poi 3.000 dollari per partecipare all’evento #68, un altro No-Limit Hold’em. Il 7 luglio dovrebbe poi prendere parte all’evento Giant (buy-in 365 dollari) e giocare il day 1E. Infine, non può ovviamente mancare il Main Event che partirà l’8 luglio. Cinque eventi per un totale di oltre 15mila dollari di buy-in.

Ma non è tutto, perché Enrico Mosca non si concentrerà solo sulle WSOP, il piemontese giocherà infatti anche il torneo da 1 milione garantito dell’Aria (buy-in 500 dollari). Sarà dunque decisamente un mese intenso per lui, e dove Enrico punterà a fare decisamente meglio di quanto fatto nel passato.

Enrico Mosca vanta infatti oltre 100 bandierine conquistate in carriera, ma di ITM alle WSOP di Las Vegas ne ha centrati solo due, nel 2013 (137° per £3,430 in un evento No-Limit Hold’em) e nel 2016 (108° per $750 nell’evento Tag Team).