Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Finisce al day 3 la corsa al braccialetto di Donis Agnelli nell’evento $5,000 No-Limit Hold'em. L’azzurro si è arreso ad un passo dal tavolo finale, venendo eliminato sul finire di giornata in dodicesima posizione. In nove restano in gioco, con al comando Norberto Korn.


Sarà dunque l’argentino Norberto Korn a guidare i nove left approdati al final day dell’evento numero #56, il $5,000 No-Limit Hold'em. Il sudamericano passa con uno stack pari a 4,040,000 chips, che cercherà di gestire nel migliore dei modi sperando così di poter vincere braccialetto e ben $618,285.

Norberto Korn dovrà però vedersela con altri otto giocatori, fra cui spicca il belga Thomas Boivin, che di chips ne ha poco meno, ovvero 3,190,000. A seguire troviamo Marton Czuczor (1,750,000), Mike Sowers (1,630,000), Simon Lam (1,450,000), Mark Zullo (975,000), Pete Chen (910,000), Sergio Cabrera (890,000) e Andy Spears (740,000).

Non fa parte dunque del gruppo dei finalisti l’azzurro Donis Agnelli (foto sopra, @WSOP), che cade in dodicesima posizione dopo esser ripartito terzo in chips al via del day 3. Purtroppo sul finale di gara ha subito una bad beat proprio contro il futuro chipleader Norberto Korn.

Su un flop 7-high, Norberto Korn fa check-raise all-in con la top pair (9-7 hole cards) e Donis Agnelli non può fare altro che chiamare con K-K. Al turn purtroppo casca subito un sette. River nullo. E addio braccialetto WSOP per l’azzurro.

Norberto Korn (@WSOP)
Norberto Korn (@WSOP)

Event #56: $5,000 No-Limit Hold'em - Chipcount
1 Norberto Korn 4,040,000
2 Thomas Boivin 3,190,000
3 Marton Czuczor 1,750,000
4 Mike Sowers 1,630,000
5 Simon Lam 1,450,000
6 Mark Zullo 975,000
7 Pete Chen 910,000
8 Sergio Cabrera 890,000
9 Andy Spears 740,000