Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Nulla da fare per Dario Sammartino e Max Pescatori, gli unici due azzurri presenti fra gli iscritti dell’evento Seven Card Stud Championship. I due azzurri hanno alzato bandiera bianca dopo appena un giorno di gara. John Monnette guadagna la pole position.


L’evento numero #72, il $10,000 Seven Card Stud Championship, ha fatto registrare la presenza di 88 giocatori, uno in più rispetto lo scorso anno, quando vinse Robert Mizrachi. Due gli italiani presenti al via e purtroppo due sono gli italiani nella lista degli eliminati.

A cadere sono stati Max Pescatori e Dario Sammartino, entrambi a caccia di un braccialetto dai primi giorni di queste WSOP 2017. E purtroppo nell’elenco degli eliminati c’è anche il nome dell’italo-australiano Jeff lisandro. Dunque nemmeno un po’ di azzurro sarà presente nel day 2 in programma questa sera.

Ci sarà invece John Monnette, chipleader dei 29 left con uno stack pari a 371,000. Monnette quest’anno ha già vinto un braccialetto nell’evento $10,000 2-7 Single Draw Championship e andrà a caccia del suo secondo titolo di campione del mondo.

Alle sue spalle troviamo Perry Friedman che imbusta 363,000 gettoni, e a seguire nel count spiccano nomi del calibro di Shaun Deeb (343,000), Andre Akkari (245,500), Chris Ferguson (189,000), Jason Mercier (156,000), Bertrand Grospellier (91,500) e il corto Todd Brunson (27,000). In 14 andranno a premi e il primo vincerà una prima moneta del valore di $245,451.